«Ma le verifiche nelle scuole le stanno facendo?» INTERVISTA

I consiglieri Berardini e Cardelli chiedono sanzioni per il dirigente: non si trovano le determine per gli incarichi
07 aprile 2017

TERAMO - Ma le verifiche nelle scuole comunali sono partite? E' il dubbio che si pongono i consiglieri di opposizione Fabio Berardini (M5S) e Paola Cardelli (gruppo misto) che denunciano la mancanza delle determine o di altri documenti che dimostrino l'assegnazione degli incarichi ai professionisti che non sono al momento pubblicati. «E' indecente che finora non siano state pubblicate le determine - dice -: noi vogliamo capire se sono state affidate le verifiche. Qui c'è una grande lacuna, la metodologia con cui sono stati scelti questi professionisti doveva essere messa nero su bianco dal dirigente Bernardi con queste determine che non sono state però pubblicate da oltre un mese. Abbiamo interessato la prefettura e interesseremo anche il segretario generale perchè qui si tratta di una grave inadempienza del dirigente, che potrebbe essere sanzionabile».
Il consigliere Paola Cardelli aumenta il carico: «In prefettura, nel capo di gabinetto e del responsabile dell'area protezione civile - ha detto - abbiamo trovato persone disponibili e attente al problema e anche loro sono in attesa di queste verifiche, ma sembra anche che non ci sarebbero le coperture economiche per effettuarle, per decidere cosa fare o quali provvedimenti intraprendere. Quello che mi preme che il sindaco metta per iscritto  - e per questo non risponde - nella risposta alle nostre domande si assuma la responsabilità di dire che tutte le scuole sono tutte sismicamente sicure, visto che sono state riaperte, tranne quelle inagibili».


GUARDA L'INTERVISTA AI CONSIGLIERI BERARDINI E CARDELLI

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Ultimi commenti
Loading...