Maurizio Angelotti è il nuovo segretario comunale del Pd

Raccoglie l'incarico lasciato da Alberto Melarangelo. Alessia Cognitti guiderà il circolo di Teramo Centro
14 dicembre 2014

TERAMO - Non ci sono stati colpi di scena e sono stati eletti per acclamazione Maurizio Angelotti e Alessia Cognitti, unici candidati rispettivamente per la segreteria comunale e alla guda del circolo di Teramo centro nell'ambito dei congressi comunali e di circolo del Pd in programma oggi nella sede del partito. Dunque nessuna votazione ma unanimità di fatto visto che il partito, per una volta, è riuscito a trovare la convergenza sul nome di Maurizio Angelotti per la segreteria comunale che verrà consegnata dalle mani dell’uscente Alberto Melarangelo. La candidatura di Michele Pistillo, che nelle prime ore sembrava essere caldeggiata da una parte del partito in contrapposizione ad Angelotti ha perso subito consistenza di fronte all’ipotesi di una spaccatura a cui il Pd teramano, fortemente motivato al rinnovamento, non voleva arrivare. Maurizio Angelotti non è proprio un volto nuovo dal momento che il suo ultimo incarico politico è stato da capogruppo dei Ds in Consiglio comunale oltre che segretario comunale dei Ds prima del mutamento genetico confluito nel Pd. Tuttavia è figura di esperienza e di compattamento, l’uomo che più di una volta è stato arbitro dei dissidi interni e lucido coordinatore della campagna elettorale di Manola Di Pasquale per la carica di sindaco. Alessia Cognitti è invece un giovane avvocato teramano, militante dell’ultima ora ma sufficentemente motivata per proporsi alla guida del circolo di Teramo centro nell'ultimo direttivo che ha accettato senza riserbo la sua candidatura al posto del dimissionario Mirko De Berardinis. (nella foto la proclamazione dei due da parte del presidente regionale del Pd Manola Di Pasquale e del consigliere regionale Sandro Mariani)

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter