Provincia, finisce 6-6. Tre donne in Consiglio, Teramo capoluogo torna con tre rappresentanti

Elezioni di secondo livello, è perfetto equilibrio. Degli ex confermati soltanto in tre: Scarpantonio, Di Marco e Pavone
01 aprile 2019

TERAMO - Finisce 6 a 6 alle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Teramo. Centrodestra e centrosinistra hanno conquistato lo stesso numero di seggi. Sono tre le donne che entrano in Consiglio (Martina Maranella e Graziella Cordone per il centrosinistra, Beta Costantini per il centrodestra), e sono tr ei consiglieri uscenti confermati nel loro ruolo (Mauro Scarpantonio e Vincenzo Di Marco per il centrosinistra, Domenico Pavone nel centrodestra). Compatta la coalizione di centrosinistra del capoluogo che riesce a piazzare tre consiglieri comunali come previsto alla vigilia (Maranella, Cordone e Graziano Ciapanna, quest'ultimo in opposizione in Assise comunale ma sostenuto dalla maggioranza), mentre al contrario, il civico di Teramo 3.0 Giovanni Luzii (che a Teramo è nella maggioranza di centrosinistra e alla Provincia era candidato con il centrodestra) ha visto sfumare al fotofinish la possibilità di entrare in consiglio. Delle due liste di centrodestra, quella organizzata dal consigliere comunale di Forza Italia, Mario Cozzi, 'piazza' due consiglieri (Lanfranco Cardinale e l'assessore uscente Domenico Pavone), mentre 4 seggi vanno alla lista della coalizione Lega-Fratelli d'Italia con l'appoggio dei 'gattiani'. Da segnalare che dopo 19 anni torna in consiglio una Maranella: Martina è figlia d'arte, il padre Marcello fu assessore alle attività produttive fino al 2000 e promotore dell'allora Patto Territoriale per le imprese. 
Ecco gli eletti in consiglio provinciale (tra parentesi la cifra individuale ponderata):
Centrosinistra:
Mauro Scarpantonio (7086), Martina Maranella (6180), Graziano Ciapanna (5867), Vincenzo Di Marco (5105), Graziella Cordone (4600) e Marco Angelini (4019) della lista 'La casa dei comuni'.
Centrodestra:
Lanfranco Cardinale (6986) e Domenico Pavone (3687) (Lista 'Il Territorio e la Gente', Gennarino Di Lorezno (5917), Luca Frangioni (4216), Alessandro Recchiuti (4012) e Beta Costantini (3509) (Lista 'La forza del territorio').

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter