Taglio del nastro per il Centro Politico 'Sandro Santacroce'

Sabato in via Ponte San Ferdinando. Si pone come punto di riferimento dell'esperienza comunista
16 marzo 2016

TERAMO - Battesimo sabato prossimo per il nuovo Centro Politico Sandro Santacroce, intitolato alla memoria del compianto consigliere comunale e leader di Rifondazione Comunista, candidato sindaco del suo partito nelle elezioni amministrative del 2009, venuto a mancare nell'aprile dello scorso anno a 61 anni. Il Centro si pone “non solo come un luogo dove fare attività politica ma anche la casa di tutti i comunisti di Teramo e della provincia", nelle intenzioni di chi lo ha organizzato. “Provare a dare a Teramo un nuovo volto - si legge in una nota -, soprattutto dal punto di vista politico, è l'obiettivo che ci siamo dati. Per farlo vogliamo partire dalla gura di una grande persona, quella di Sandro Santacroce, che tanto ha dato a questa città e che tutti hanno avuto modo di apprezzare, punto di riferimento per noi comunisti e quello che ha lasciato ha un valore inestimabile». Il Centro aprirà in via Ponte San Ferdinando 24, nei pressi del Cinema Smeraldo, l'inaugurazione è fissata alle 15 e fin da subito si propone come punto aggregativo a disposizione per iniziative quali presentazioni di libri, proiezioni, seminari, manifestazioni e tavole rotonde con chi ha a cuore i temi dell'antifascismo, ambiente, lavoro. All'inaugurazione è stata invitata la famiglia di Sandro Santacroce; alle 17 sarà proiettato il film-documentario "Il Fattore umano" di Matteo Alemanno e Francesco Rossi e del fotografo Tano D'Amico. Alle 21 la giornata inaugurale si concluderà con una cena benet per Davide Rosci.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter