Con i rifiuti del mare vincono anche il Liceo Delfico e l'asilo di Notaresco

Da oggi le opere del progetto europeo sono al museo archeologico e in via Palma
05 aprile 2014

TERAMO - Le opere realizzate con i rifiuti solidi del mare da domani saranno al Museo Archeologico di Teramo. Alla Sala polifunzional della Provincia c'è stata la festa finale per il concorso video e il concorso artistico del progetto europeo Marlisco. Per il tema del mare “affogato” nei rifiuti solidi è stata scelta come ambasciatrice Tessa Gelisio, giornalista e conduttrice di Pianeta Mare e Cotto e Mangiato che questa mattina ha premiato i vincitori delle due sezioni di concorso: uno riservato agli studenti di tutta Italia che sono stati invitati a realizzare un video e l’altro rivolto ad artisti e creativi di tutta Europa che hanno realizzato opere prodotte con rifiuti solidi marini. Oltre alle giurie tecniche le opere sono state votate dal popolo della rete: oltre 14 mila i like sulle piattaforme social Facebook e Youtube. Le 64 opere del contest artistico da domani saranno in mostra al Museo Archeologico di Teramo mentre alla Sala espositiva di via Nicola Palma, sempre a Teramo, è stato installato il percorso dimostrativo e informativo che guida i visitatori a conoscere e comprendere i problemi creati al mare dai rifiuti solidi (cicche, lattine, bottiglie, reti, sacchetti di plastica etc etc). Sono 31, invece, i video ammessi al concorso inviati da 23 scuole italiane: il primo classificato è l'Istituto Virgo Lauretana di Grottammare, con il video "Sos Mare" che ha vinto anche il premio della giuria popolare sul web come video più cliaccato. Al secondo posto l'Istituto Cocconi di Roma con il video "Inquinamente"; il terzo classificato è stato il Liceo Classico Melchiorre Delfico di Teramo con la "Catena alimentare". Menzione speciali al Liceo Artistico De Chirico di Torre Annunziata con il video "Odissea di un Sacchetto". Per le opere e le installazioni con materiali di riciclo il primo premio è stato aggiudicato a Dario Di Franco per l’opera “Finalmente libero”; secondo classificato l’inglese Steve McPherson con l’opera "An Undesirable archive"; terzo classificato Sergio Scarcelli con Suonatori. Ada Santarelli con "Sirene" si è aggiudicata il premio Web; menzione speciale per Manolo Benvenuti con "Elena". Menzione speciale anche per i piccolissimi della Scuola d’infanzia di Notaresco per la “Galleria d’arte sul mare”.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter