Parco della Scienza: l'Istituto di fisica nucleare si chiama fuori dalla gestione

Non ha più risorse finanziarie e di personale da dedicare al Museo dell'Astrofisica. Il Comune valuterà un'altra destinazione all'area
23 giugno 2016

TERAMO - Un altro abbandono per la città di Teramo, un'altra scomparsa. Questa volta è l’Istituto nazionale di Fisica Nucleare, che non ha più fondi da destinare alla divulgazione e dunque si ritira dalla cogestione del Museo della Fisica e dell’Astrofisica. Il Comune dovrà decidere che cosa fare dell'area. L'Infn ha infatti reso noto di aver deciso assieme al Comune di chiudere la fase di gestione condivisa del Parco della Scienza, non trovandosi l'Istituto nella condizione di rispondere efficacemente alle importanti necessità, sia in termini di risorse umane che finanziarie, che l’ambizioso progetto richiede. Questo mette il Comune nelle condizioni di valutare adesso nuove possibili destinazioni dell’area. «La decisione è dovuta principalmente a ragioni legate alla disponibilità di budget e di personale che portano l’Istituto di fisica nucleare a una doverosa razionalizzazione delle proprie attività di informazione e divulgazione scientifica - si legge nella nota dell'Infn -. L’Istituto continuerà ad essere presente nel panorama culturale della città in virtù dell’esperienza sicuramente positiva di questi anni e con la consapevolezza di un territorio particolarmente attento alle tematiche di carattere scientifico».

 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter