"Teramo a fumetti". Torna la bella educazione scolastica

Con la ristampa del libro di Luigi Braccili
21 maggio 2015

TERAMO - Una volta, in quinta elementare, a Teramo, la storia della città si studiava. E si studiava a fumetti. Da domani sarà di nuovo così. E' stato infatti ristampato “Teramo a Fumetti”, il libro di Luigi Braccili che aiuta i bambini a studiare la storia, fumetto dopo fumetto. Domani, 22 maggio, la ristampa del libro sarà presentata a Teramo, alle 17,30 nella sala San Carlo. Il lavoro di ripristino e ristampa ha coinvolto molti, incluso ovviamente il figlio di Luigi Braccili, Umberto, che con la casa editrice Lisciani e insegnanti, amminsitratori di maggioranza e opposizione, ha ripristinato un'ottima abitudine educativa. Domani dunque oltre alla presentazione ufficiale si farà festa anche con i destinatari indiscussi dell'iniziativa: i bambini. Ci saranno, alla San Carlo, gli scolari della Scuola  “San Berardo” e il Coro della scuola “San Giuseppe”.  

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter