"Un tuffo al cuore", domani con la cardiologia e la medicina sportiva

A convegno gli specialisti per le morti improvvise nello sport
18 marzo 2015

TERAMO - Come oramai è tradizione ventennale, anche quest'anno l'Associazione Medici Sportivi di Teramo (presidente Siriano Cordoni) organizza  il Convegno Scientifico annuale. In questa occasione verrà approfondito un tema che purtroppo è noto alla cronaca per le cosiddette morti improvvise nello sport. I medici dello sport, e i medici di famiglia che spesso si trovano a dover rilasciare idoneità medico sportive non agonistiche, si danno appuntamento il 19 marzo al convegno “Un tuffo al cuore. Le malattie dei canali ionici”. Due patologie “emergenti” nel campo della cardiologia sportiva a cui è dedicato il convegno di domani all'Hotel Abruzzi dalle 18.30. All’incontro, moderato da Roberto Ciancaglini, saranno presenti come relatori Giancarlo Speca e Pietro Di Sabatino, tra i massimi esperti nel settore, sia per la lunga attività professionale nella cardiologia sia per l’attenzione che negli anni hanno rivolto alla cardiologia dello sport.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter