Work experience per i giovani: c'è la proroga

Fino al 31 marzo si presentano le domande per uno o due mesi anche all'estero
02 marzo 2015

TERAMO - Saranno oltre 130 i laureati o diplomati abruzzesi che potranno partecipare ad una work experience in un’altra regione italiana o in un Paese dell’Unione Europea. I termini dell’avviso pubblico sono stati prorogati al 31 marzo: si tratta di voucherper la mobilità interregionale finanziati dalla Regione Abruzzo nell’ambito della Sovvenzione Globale “Più Ricerca e Innovazione”. La durata delle work experience va da un minimo di 30 a un massimo di 60 giorni. Tutti i costi (compresi viaggio, vitto e alloggio) saranno coperti dal voucher di mobilità il cui importo andrà da 3mila 500 euro – nel caso in cui l’esperienza di lavoro duri un mese e si realizzi in Italia – a 7mila euro se la work experience sarà di 2 mesi e all’estero. Possono partecipare al bando i laureati e chi ha un diploma di scuola secondaria di II grado, associato a competenze e esperienze professionali tecnico-specifiche. Bisogna inoltre essere residenti in Abruzzo ed essere disoccupati o inoccupati e iscritti al Centro per l’Impiego di competenza al momento della domanda. I candidati devono inoltre presentare un formulario con la descrizione del progetto di work experience che si intende realizzare. Le candidature devono pervenire entro le 13 del 31 marzo alla sede dell’Organismo Intermedio R.T.I. Ass.For.SEO - KPMG Advisory S.p.A. - Metron S.r.l. presso Metron S.r.l., Via Italia - Ermes Center - 64023 Mosciano Sant'Angelo (TE).  Il bando con tutte le informazioni e il modello di domanda  sono consultabili su www.piuricercaeinnovazione.it. I contatti del soggetto attuatore sono i seguenti: c/o Nexus Srl, Strada Vicinale Torretta sn, 54128 Pescara (referente Dott.ssa Paola della Marra); e-mail innetwork@uditemi.it; tel. 085.4315267. Gli orari per il pubblico sono dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter