Abruzzo dal vivo, di nuovo insieme i 23 comuni del cratere per i progetti culturali

Parteciperanno al bando regionale che assegna fondi per le manifestazioni. Capofila è Crognaleto
31 ottobre 2018

TERAMO - I 23 comuni del cratere abruzzese, dopo il successo di Abruzzo dal Vivo 2018 di quest'estate, si sono riuniti ancora una volta per firmare tutti insieme la convenzione per partecipare al nuovo bando regionale che assegna 232.000 euro ai progetti culturali di spettacolo dal vivo proposti dagli enti territoriali (comuni e reti di comuni) ed organizzati in collaborazione con gli organismi finanziati nell'ambito del Fus per l'Abruzzo. Il bando, che scadrà il 2 novembre, rispecchia quello che è l'accordo di Programma stipulato in data 21.09.2018 fra Mibac-Dgs e Regione Abruzzo. "Il Comune di Crognaleto - spiega il sindaco Giuseppe D'Alonzo - torna ad essere capofila della Rete di Comuni che parteciperanno insieme a questo programma di eventi invernali dopo il grande successo degli spettacoli estivi. Negli incontri avuti nel corso di Abruzzo dal Vivo edizione Summer, una cosa che è venuta fuori forte e chiara è l'esigenza da parte dei Comuni di fare rete, di agire come un'unica forza sociale e politica che possa far sentire voci che altrimenti restano sullo sfondo". Il programma degli eventi, che dovrebbero svolgersi dal 1 dicembre al 7 gennaio, sarà comunicato solo dopo l'eventuale aggiudicazione del bando al quale partecipano, oltre a Crognaleto, i Comuni di Teramo, Barete, Cagnano Amiterno, Campli, Camporeale, Campotosto, Capitignano, Castelcastagna, Castelli, Civitella del Tronto, Colledara, Cortino, Fano Adriano, Farindola, Isola del Gran Sasso, Montorio al Vomano, Pietracamela, Pizzoli, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Tossicia, Valle Castellana.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter