L'esordio dell'etichetta teramana 'Settore 7' bagnato con 25mila streaming su Spotify

La prima produzione di tre dischi di giovani autori locali (Yung DiCaprio, meK e Smile Nico) raccoglie notevole consenso
29 aprile 2020

TERAMO - Possono già contare sull'invidiabile numero di 25.000 streaming da Spotify, le prime produzioni dell'etichetta teramana 'Settore 7'. Tre sono i dischi, tre sono gli autori teramani, una la casa di produzione musicale, anch'essa teramana. L'idea diventata progetto, nata dall'ispirazione artistica (talentuosa) di Yung DiCaprio (Paolo Gaspari) segna insomma già un primo significativo score: 'Helvetica Bold' di meK (Marco Almonti), 'Smile Nico su una lambo' di Smile Nico (Nicolò Iaconi) e '3D nei miei sogni' dello stesso Yung DiCaprio sono i dischi lanciati sui servizio musicale di streaming on demand negli ultimi tre mesi e la sfida ha incontrato subito il gradimento del pubblico, testmoniato dall'alto numero di streaming dei tre titoli discografici. Il battesimo di 'Settore 7', etichetta indipendente teramana, è stato dunque fortunato e incoraggia il progetto tutto teramano, dalle profonde e lungimiranti ambizioni, di Gaspari. Già artista poliedrico e multitasking, forte di dischi che hanno 'girato' benissimo sui più diffusi servizi di distribuzione musicale, DiCaprio percorre adesso quella che può definirsi la 'Fase 2' della sua idea: produrre su basi originali con testi personali di ogni singolo autore. Pezzi e collezioni di pezzi che nascono in filiera cortissima dal contributo di questi tre appassionati ventenni teramani. La solidale esperienza, di vecchia data, tra Gaspari e Almonti può così aprire la strada agli interessi di altri giovani autori teramani che in 'Settore 7' possono trovare la propria rampa di lancio, senza escudere anche l'investimento filmico.

Visita: https://www.settore7.com/

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter