La "Civiltà della montagna" in mostra a Cortino

Domani l'inaugurazione dell'esposizione dedicata agli scatti del fotografo Gabriele Marramà
16 agosto 2014

CORTINO – Sarà inaugurata domani a Cortino la mostra fotografica di Gabriele Marramà dedicata alla ‘Civiltà della montagna’. L’esposizione sarà visitabile tutti i sabati e le domeniche dalle 10 alle 18.30, fino al 7 settembre, nel centro di Educazione all’Ambiente ‘Monti della Laga’ (lungo la strada provinciale 47 in prossimità del bivio per Casagreca). L’esposizione consente di scoprire il paesaggio e la natura del territorio del piccolo comune montano e di tutta l’area del Parco Gran Sasso-Laga, come si potevano ammirare nel secolo scorso. La visione di inizio secolo offerta dal fotografo teramano (1878-1966) costituisce infatti un tassello fondamentale della storia iconografica della montagna abruzzese, straordinaria testimonianza di una natura floridissima e incontaminata, di un paesaggio montano tra i più suggestivi e impervi d’Europa: tutte caratteristiche che avrebbero portato, dopo oltre settant’anni, alla nascita ed allo sviluppo di uno dei parchi nazionali europei tra i più estesi e importanti, il ‘Gran Sasso e Monti della Laga’. La mostra è stata promossa dal Wwf grazie alla collaborazione con l’ente Parco Gran Sasso-Laga. “Siamo molto felici di ospitare un’opera fotografica di così alto valore – dichiara Claudio Calisti, presidente del WWF Teramo – si tratta di una mostra straordinaria, realizzata alcuni anni fa dalla casa editrice Ricerche&Redazioni per il Parco. Il nostro Centro di Educazione Ambientale è molto attento alla promozione di questo territorio, sia dal punto di vista ambientale che dal punto di vista storico. Attraverso questo Centro vogliamo contribuire alla conservazione di questi luoghi e della memoria di chi li ha vissuti”.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter