La radio dell'Università alla maratona mondiale delle emittenti studentesche

L'UniTe parteciperà al World College Radio Day con un'intervista sul progetto di Bioscienze sul "naso elettronico"
02 ottobre 2014

TERAMO - Anche quest’anno la radio dell’Università di Teramo, RadioFrequenza, parteciperà alla terza edizione del "World College Radio Day" (WCRD), la maratona radiofonica di 24 ore che domani 3 ottobre coinvolgerà oltre 700 radio universitarie e studentesche di 43 Paesi in tutto il mondo. Partner per l’Italia del WCRD è Ustation.it, il network dei media universitari che ha operato in sinergia con RadUni (l’Associazione degli operatori radiofonici universitari italiani). Nel corso della diretta sarà affrontato il tema dell’innovazione in ambito sociale, economico e culturale, raccogliendo testimonianze delle best practices nelle diverse regioni italiane. RadioFrequenza, la radio dell’Università di Teramo, parteciperà con un'intervista a Dario Compagnone, preside della Facoltà di Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali, che parlerà del "naso elettronico", un progetto di ricerca su uno strumento fatto di sensori attraverso il quale si potrà stabilire la qualità degli alimenti nelle loro fasi di produzione, trasformazione, distribuzione fino alla vendita al dettaglio. La maratona del WCRD prenderà il via alle 2 ora italiana. A staffetta, la maratona toccherà poi i vari Paesi, fra i quali Stati Uniti, Messico, Colombia, Israele, Hong Kong, Irlanda, Italia, Emirati Arabi, Finlandia, Sud Africa, Gran Bretagna, Turchia, Francia, Svezia e Canada. All’Italia toccherà la diretta dalle ore 11 alle 13. Appuntamento quindi su Radiofrequenza, 102 o 101.3 FM, o su www.unite.it.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter