Premio Di Venanzo, al via le proiezioni dei film degli autori della fotografia premiati

Da domani, lunedì, nella sede di Teramo Nostra e da martedì alla casa di riposo De Benedictis. Da mercoledì mostra all'Ipogeo sui manifesti di Holliwood
30 settembre 2018

TERAMO - Comincia domani la prima delle due settimane in cui il 23° Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo concentra i suoi principali appuntamenti. Si comincia con le proiezioni dei film fotografati dagli autori che quest’anno riceveranno l’Esposimetro d’Oro. Domani, lunedì 1 ottobre 2018, presso la sede di Teramo Nostra saranno proiettati, alle 18.00, “Quello che non so di lei” diretto da Roman Polanski e fotografato da Pawel Edelman, Esposimetro d’Oro per un film straniero e alle 21.00 “Gangs of New York” di Martin Scorsese, fotografato da Michael Ballhaus, Esposimetro d’Oro alla Memoria.

Da dopodomani 2 ottobre le proiezioni dei film si sposteranno all’interno della Casa di Riposo De Benedictis: martedì 2 ottobre, alle 15.30, sarà proiettato “Ammore e Malavita” diretto dai Manetti Bros e fotografato da Francesca Amitrano, Esposimetro d’Oro per un film italiano. Mercoledì 3 ottobre sarà proiettato Il posto di Ermanno Olmi, fotografato da Lamberto Caimi, Esposimetro d’Oro alla Carriera. I film saranno introdotti da una presentazione curata da Enrico Borgatti. Giovedì 4 ottobre, giorno di San Francesco, sarà proiettato il film di Liliana Cavani Francesco. Mercoledì 3 ottobre prossimo, inoltre, presso l’Ipogeo di piazza Garibaldi sarà inaugurata la mostra antologica sui manifesti della storia del cinema “HOLLIWOOD 1945-1952”, ideata da Orio Caldiron e Paolo Speranza, a cura delle associazioni Laceno e Teramo Nostra.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter