Smontato il mercatino, parte l'operazione Capodanno: al via oggi con Pigro. Tre giorni, tre concerti: capienza massima 5.000 spettatori

Palco in allestimento in piazza Martiri. Domani La Rua e Nicoletta Dale per il brindisi di San Silvestro. Il 1à gennaio Niccolò Fabi. Ecco le misure di sicurezza
30 dicembre 2019

TERAMO - Il mercatino di Natale ha lasciato spazio all'allestimento del grande palco che ospiterà gli eventi del fine e inizio anno. Parte l'operazione Capodanno pensata dal Comune di Teramo, che da questa sera vedrà alternarsi personaggi della musica che allieteranno le ultime ore di questo 2019 dei teramani. In piazza Martiri della Lbertà, coordinati dall'assessore agli eventi Antonio Filipponi, fervono i preparativi per il primo dei tre eventi, a cominciare da Pigro, il tributo al cantautore teramano Ivan Graziani, il cui ricordo è stato protagonista di questo Natale teramano. Le canzoni del suo repertorio che risuonano dalla vigilia di Natale in via Capuani assieme alle luminarie dedicate, saranno il motivo conduttore del grande concerto che aprirà stasera alle 20:30. Tommy e Filippo Graziani, i figli del caro artista teramano scomparso a Capodanno del 1997, suoneranno brani dell'apprezzato repertorio ma daranno anche vita a una kermesse musicale con ospiti di alto livello, tra i quali anche Alberto Bertoli, Iskra Menarini e il rapper Trava. La manifestazione sarà presentata dal personaggio Rai Paolo Notari.
Il passaggio alla serata di San Silvestro è immediata. Domani, 31 dicembre, il primo ventennio del Terzo Milennio sarà chiuso dal concertone di piazza Martiri della Libertà, con la band La Rua alle 22:30, a cui seguirà  la performance di Nicoletta Dale & Her Modernists dopo la mezzanotte. Sarà una celebrazione in parte ancora nel ricordo di Ivan Graziani, con la figlia e nipote d'arte Nicoletta (suo nonno Nino Dale fu il maestro di Ivan Graziani) ma su palco saliranno anche gli storici musicisti Flavio Pistilli e Gianluca D'Angelo, e dua talenti abruzzesi, Emanuele di Teodoro e il batterista Davide di Giuseppe.
Capodanno vedrà infine salire sul palco Niccolò Fabi. Attualmente in tour con 15 date, è il big scelto dall'amministrazione comunale per cantare in piazza, in quello che si sta imponendo come la data 'alternativa' degli appuntamenti di piazza di fine anno, già sperimentata con successo lo scorso anno con Ermal Meta. Il concerto dell'artista italiano comincerà alle 17 del 1° gennaio.

Le misure di sicurezza. La macchina organizzativa sta mettendo a punto gli ultimi dettagli. Il sindaco Gianguido D'Alberto, oltre ad emanare le ordinanze che disciplinano il divieto di utilizzo di botti, nel rispetto di bambini, persone anziane, ammalati, degenti presso gli ospedali, nonché per la tutela degli animali, ha disposto il divieto di sommnistrazione di alcolici e di utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro e di lattine. Le bevande, soltanto analcoliche, potranno essere portate in piazza soltanto in contenitori di plastica (senza tappo in caso di bottiglie) o carta. Di concerto con le autorità di pubblica sicurezza, nei tre giorni dei concerti (dalle 20:30 di questa sera alle 2 del 2 gennaio) verrà istituita una zona di 'safety' all'interno della quale non sarà possibile accedere con zaini, borsoni contenenti bottiglie e contenitori in vetro, lattine di alluminio e/o bottiglie di plastica con tappo.

I varchi. Per assistere ai concerti bisognerà passare per il filtro dei varchi, come di consueto allestiti agli ingressi di via Oberdan, via Veneto e corso San Giorgio. Il personale di vigilanza, oltre alle ispezioni, procederà al conteggio delle persone in ingresso attraverso i contatori. Saranno ammesse al massimo 5.000 persone, anche se è facoltà del dirigente del servizio di ordine pubblico valutare l'eventuale ampliamento della platea degli ammessi allo spettacolo in piazza Martiri. La regola varrà per tutte e tre le serate, a cominciare da questa sera per il Pigro.

Aperto anche il Coc. Il sindaco ha disposto inoltre l'apertura del Coc, il Centro Operativo comunale, nei locali del Comune di piazzale San Francesco, presso il comando della Polizia locale. E' stato aperto dalle 11 di questa mattina e chiuderà al termine delle manifestazioni. L’attivita del Coc è finalizzata a coordinare l’alternarsi delle manifestazioni, verificare la regolare attivazione delle misure di 'safety' previste dal piano, coordinare le attività in materia di viabilità e di disponibilità delle aree interessate e le attività delle associazione di volontariato, nonché del personale tecnico comunale, che si renderanno necessarie, coadiuvare gli organizzatori nelle attività di accoglienza, instradamento evacuazione e servizio antincendio.

ingressi per i diversamente abili. Gli organizzatori dei concerti hanno previsto parcheggi e ingressi riservati per le persone diversamente abili. Le aree riservate ai parcheggi, saranno in via Vincenzo Irelli (dopo il varco) e via San Berardo (area del Seminario) e l'accesso a queste deve avvenire dal varco di via Paris. I portatori di handicap avranno accesso ad un'area riservata fronte palco e dovranno essere accompagnati al massimo da una persona.

 
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter