Pesistica: impresa di Roel Narcisi che bissa la Coppa Italia e conquista il collegiale azzurro

Il 17enne dell'Athlas Teramo di Silvino vince per il secondo anno consecutivo. Due secondi posti per Staffilano (14 anni) e Di Ferdinando
04 agosto 2018

TERAMO - Non finisce di strabiliare l'atleta della Pesistica Athlas Teramo, Roel Narcisi. Il 17enne teramano, vice campione italiano juniores di pesistica olimpica nell'aprile scorso, ha messo a segno un'impresa sportiva vincendo per il secondo anno consecutivo la Coppa Italia della stessa specialità nella categoria 77 chili. L'impresa sta nei chili sollevati da questo promettente giovane pesista: con un totale di 285 chili, dei quali 123 di strappo e 162 di slancio, Roel ha distaccato di ben 30 chilogrammi il secondo in graduatoria, Mattia Cervesato di Pordenone (255 kg). Narcisi raccoglie i frutti di un intenso programma di allenamenti con il maestro Anselmo Silvino, olimpionico a Monaco '72 dove vinse la medaglia di bronzo, e di sacrifici, considerando che trascorre in palestra i pomeriggi di 5 giorni della settimana, percorrendo centinaia di chilometri tra andata e ritorno da casa. Sorride Narcisi, meritevolmente ai vertici delle graduatorie nazionali della sua categoria, anche per la convocazione per il collegiale azzurro estivo che si terrà a Roma, al Centro Coni 'Giulio Onesti' dal 20 agosto al 2 settembre. I successi della Pesistica Athlas Teramo non si fermano qui: in Coppa Italia ci sono da registrare i secondi posti di Saul Staffilano (appena 14enne) nella categoria 50 kg esordienti, con un totale di 135 kg sollevati (strappo 60, slancio 75) e del 20enne Fabio di Ferdinando nella categoria 69 kg juniores, con un totale di 225 chili (strappo 100, slancio 125).

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter