Adriatica Press: il cuore non basta, Ancona ha più rotazioni (74-72)

Biancorossi sconfitti nonostante il prodigioso recupero nel quarto finale. Al top Aromando, Fabi e Marchetti
08 ottobre 2018

TERAMO - Parte con una sconfitta il campionato di serie B di basket dell'Adriatica Press Teramo del presidente Ermanno Ruscitti. Non sono infatti bastate una gara tutto cuore e una entusiasmante rimonta nell'ultimo quarto ai biancorossi di coach Domizioli per superare l'Ancona (74-72).
E’ mancata la zampata finale con i sfortunati liberi sbagliati da Simone Aromando, il migliore dei suoi insieme a Fabi e Marchetti.
Pronti, via e i primi due punti della nuova stagione biancorossa portano la firma di Simone Aromando. Nel primo quarto c’è tanto equilibrio ma il primo break provano a darlo i padroni di casa trascinati da Casagrande (9-2 dopo 3 minuti di gioco). Fabi e Pavicevic rispondono e confezionano il recupero (11-11 al 7′). I biancorossi restano in scia e vanno in vantaggio con una bomba di Signorini, ci pensa poi Casagrande dalla lunetta a chiudere il primo quarto sul 22-21. Il leit motiv continua anche nella seconda frazione con l’Ancona che prova varie volte la fuga subendo però sistematicamente la rimonta dell’Adriatica Press. E’ ancora Pavicevic ad impattare sul 31-31 al 15′ ed una tripla di Fabi allo scadere chiude il primo tempo sul 39-37.
Dopo la pausa i marchigiani ritentano l’ennesimo allungo sul 48-40 ma Marchetti non ci sta e con una bomba riporta a contatto i biancorossi sul 51-47. Qui però avviene un black out, Casagrande è scatenato e trascina i suoi compagni di squadra al massimo vantaggio (68-56 al 34′) ma, proprio quando la partita sembra conclusa, il cuore biancorosso riprende a battere e l’Adriatica Press ricomincia a macinare gioco. il parziale di 13-0 è devastante ed un libero di Aromando permette ai teramani di sorpassare sul 68-69 a pochissimi minuti dal termine. Ci pensa Simone Centanni, con una tripla ed un tiro libero, a ridare il vantaggio agli anconetani sul 74-72. Ad un secondo dalla fine Aromando subisce fallo e va in lunetta ma sbaglia entrambi i tentativi.
Adesso si ritornerà a lavorare in palestra con la giusta “cattiveria” agonistica, pronti più che mai per riscattarci domenica prossima contro l’Unibasket Pescara. Il Palaska è pronto a riabbracciare i nostri ragazzi per la prima partita casalinga della stagione e servirà tutto il supporto dei nostri tifosi.

LO SCOUT
LUCIANA MOSCONI ANCONA – ADRIATICA PRESS TERAMO 74-72 (22-21, 17-16, 20-13, 15-22)
Luciana Mosconi Ancona: Polonara 7, Centanni S. 20, Baldoni 7, Centanni F. 4, Casagrande 26, Luini 2, Cognini, Pajola, Redolf 6, Giombini 2, Zandri, Maddaloni. Coach: Maurizio Marsigliani.
Adriatica Press Teramo: Signorini 3, Pavicevic 7, Aromando 19, Fabi 19, Costa 2, Di Eusanio, Massotti, Marchetti 18, Lagioia 4, Di Diomede. Coach: Massimiliano Domizioli.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter