Battistelli, un team manager per far crescere il Teramo Basket

Presentato il nuovo dirigente. Maurizio fu stella biancorossa degli anni '80, protagonista in Serie A con Rieti e il papà di Bryant
13 ottobre 2017

TERAMO - (jacopodifrancesco) Nella sede di Corso San Giorgio è stato presentato il nuovo Team Manager del Teramo Basket, Maurizio Battistelli. Nato a Teramo 57 anni fa, è stato giocatore dai brillanti trascorsi e una discreta esperienza sul parquet, essendo stato già a 16 era uno dei pilastri dell’allora Teramo Basket di Serie C, tanto da essere convocato nella Nazionale Cadetti.
Da quella selezione azzurra usciranno giocatori del calibro di Walter Magnifico e Roberto Brunamonti. A 25 anni, in occasione di un torneo estivo, viene notato dai dirigenti della Sebastiani Rieti che lo prendono per la stagione di Serie A '85-'86. E' stato qui che ha giocato con un 'certo' Joe “Jellybean” Bryant, padre del leggendario Kobe Bryant. Rientrato a Teramo ha fatto parte della squadra che, partendo dalla Serie C nel '94, è approdata in A.
«Sono molto contento d’intraprendere questa nuova avventura. – le sue prime parole da dirigente biancorosso –. Ringrazio di cuore il Presidente Ruscitti, il vice Presidente Lanzillotto ed il general manager Filippelli per la grande fiducia che mi hanno concesso. Farò del mio meglio e metterò a disposizione della società e della squadra tutta la mia esperienza professionale, sarà certamente necessario lavorare con grande determinazione ed impegno ma considero questo come un punto di partenza e non esclusivamente come un traguardo personale».
Tanta soddisfazione anche per il presidente Ermanno Ruscitti: «Maurizio è un simbolo dello sport cittadino e possiede anche ottime qualità manageriali. Ci aiuterà molto nel dividere il gran lavoro dirigenziale».

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter