Storico nel basket in carrozzina: Deco Amicacci conquista la finale scudetto

Trascinata dal capitano azzurro e capocannoniere De Maggi, la squadra giuliese batte Santo Stefano anche in gara-2 di semifinale
15 aprile 2018

GIULIANOVA - Un sabato memorabile per la Deco Group Amicacci che raggiunge per la prima volta la finale che assegna lo scudetto nel Campionato di Basket in carrozzina, battendo davanti al proprio pubblico la Santo Stefano Sport in gara 2 di semifinale (59-55). Un risultato storico per il club giuliese e molto importante per tutto lo sport abruzzese, spesso disattento nei confronti di questa realtà di vertice.

L’Amicacci parte bene, per nulla intimorito dalla posta in palio, con una gran difesa e guidata in attacco dai canestri prima del sudcoreano Kim e poi del capitano azzurro De Maggi, chiudendo il primo quarto in vantaggio 19-8. Il secondo periodo si apre con Miceli a segno lanciato in campo aperto ma la squadra di casa si blocca in attacco e la Santo Stefano ne approfitta per rientrare in partita grazie al dominio offensivo nel pitturato con Tanghe, Ghione e Bedzeti (23-20). Marchionni rompe il parziale con una gran tripla ma rispondono subito gli ospiti ancora con Bedzeti e Ghione. Nel finale di primo tempo arriva un canestro da sotto di Kim che manda avanti l’Amicacci all’intervallo (28-24).

Al rientro sul parquet l’andamento cambia poco con la Santo Stefano che sfrutta la presenza sottocanestro degli azzurri Ghione e Bedzeti, riuscendo a trovare persino il sorpasso (34-36). La gara sembra prendere una piega favorevole alla squadra di coach Ceriscioli ma arriva la reazione guidata da De Maggi: il capocannoniere della regular season trova i canestri del pareggio e quelli che riportano in vantaggio i padroni di casa (42-38). Nel finale di terzo quarto va a segno dalla lunetta Giaretti ma risponde Miceli che si butta dentro e realizza un gran gioco da tre punti, che permette ai suoi di entrare nel periodo decisivo con un vantaggio più rassicurante (46-41).

Gli ultimi dieci minuti come previsto sono un’autentica battaglia: la tensione e l’agonismo rendono spenti gli attacchi in apertura di periodo. De Maggi e Miceli trovano due importanti canestri ma la Santo Stefano si fa sotto con Bedzeti che si batte nel pitturato (50-46). Ai tentativi di avvicinamento della squadra marchigiana però arrivano importantissimi due tiri incredibili dalla distanza di Macek che mandano in visibilio il palazzetto (55-48). Sempre la guardia polacca piazza il tiro dal mezzo angolo in risposta a Ghione, che avvicina l’Amicacci al traguardo. La squadra di coach Accorsi amministra al meglio l’ultimo minuto e festeggiare lo storico accesso alla finale scudetto (59-55).

Una grandissima soddisfazione che ripaga di tanti sacrifici, ora ci sono quattro settimane da vivere con entusiasmo e duro lavoro in vista della finale (gara 1 è in programma il 12 maggio contro la vincente della bella tra Cantù e Roma): il sogno continua. (Ufficio stampa Amicacci

Ecco lo scout della partita.
DECO Group Amicacci Giulianova – Santo Stefano Sport UBI Banca 59–55
Amicacci Giulianova: Macek 8, Awad, Brown 4, Marchionni 8, Miceli 7, Labedzki ne, De Maggi 23, Kim 9, Guirassy, Makambo ne, Minella ne, Di Francesco ne. All: Accorsi – Gemi.
Santo Stefano: Feltrin, Ranales Pineiro 2, Ghione 14, Tanghe 6, Biondi, Tosatto 2, Giaretti 4, Bedzeti 21, Boccacci 2, Mehiaoui 4, Mozzolani ne, Bianchi ne. All: Ceriscioli.

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter
Loading...