Teramo Basket, esordio a Scapriano contro Recanati

Leopardiani tra le top del girone, Salamina: «La rabbia del derby va convertita in energia»
07 ottobre 2017

TERAMO – (jdf) A prescindere dall’avversario, c’è bisogno di voltare pagina, subito: questo proverà a fare il Teramo Basket – ore 18 – all’esordio tra le mura amiche contro Recanati, reduce dalla facile vittoria interna contro Senigallia per 80-62.

I leopardiani vengono dall’A2 e il mercato ha fatto capire come l’intenzione sia quella di tornarci subito: la conferma di Pierini - 4 titolare in A2 – l’acquisto di Broglia - in dubbio per il match del Palaskà - e Di Viccaro che hanno vinto lo scorso campionato con la Poderosa Montegranaro. Altri acquisti importanti sono Giacomo Gurini, anche per lui tante stagioni in A2 con Rimini, e Guarino che ha iniziato l’anno scorso con Valmontone per poi passare a Ferentino; quest’ultimo ha vinto tanti campionati ed è uno dei fedelissimi del coach teramano Franco Gramenzi. Sotto le plance ci sarà Yande Fall, l’anno scorso a Senigallia con 11 punti e 9 rimbalzi di media poi quarto lungo a Verona, in A2.

Della sfida e delle scorie lasciate dalla rocambolesca sconfitta di domenica a Giulianova ha parlato il playmaker Simone Salamina, ancora pedina fondamentale all’avvio della sua terza campagna tra le mura d’Interamnia: “Dobbiamo riuscire a prendere le cose positive che abbiamo fatto nel derby durante i 36 minuti in cui abbiamo dominato. Abbiamo perso – ha spiegato - per una serie di fattori, il primo è che non siamo stati concreti e freddi nei 4 minuti finali in cui loro ci hanno messo le mani addosso e si è smesso, di fatto, di giocare a pallacanestro. Onore ovviamente al Giulianova che non ha mai mollato. Resto positivo e dico che dal derby dobbiamo trarne la conclusione che siamo una squadra solida quando giochiamo insieme e che dobbiamo migliorare dal punto di vista mentale perché ci saranno tante partite di questo tipo, toste e combattute"

Su Recanati, il play leccese si esprime così: “Recanati è una squadra forte ed esperta con giocatori di grande talento come Guarino, Pierini e Di Viccaro. Hanno qualche infortunio importante come Broglia e Gurini e quindi dovremo sfruttare queste loro assenze pesanti a nostro favore. Sicuramente – ha proseguito - ci vogliamo rifare, lunedì ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che siamo una squadra forte e che possiamo toglierci grandi soddisfazioni in questo campionato. Sarà una partita difficile che vogliamo vincere a tutti i costi per regalarci e regalare al nostro pubblico i primi due punti della stagione."

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter