Buona la prima per Di Mascio: a Rieti sblocca il primo gol di Birligea, chiude Magnaghi

I biancorossi vincono in trasferta nella partita del post Tedino. Molte occasioni da rete, qualche rischio, poi segna il classe 2000 ex Palermo
22 febbraio 2020

TERAMO - Buona la prima per Cetteo Di Mascio sulla panchina del Teramo, che torna alla vittoria, sul campo del Rieti dove centra il terzo successo corsaro della stagione. Buona la prima volta anche per Birligea, attaccante classe 2000, il cui primo gol in biancorosso sblocca il risultato, dopo un netto predominio territoriale dei teramani.  Il 2-0 passa anche per i suoi piedi: è suo infatti l'assist che permette a Magnaghi di raddoppiare e mettere l'ottavo sigillo personale di stagione. Il Teramo dunque centra l'obiettivo della prima gara del post Tedino, passando sul campo dell'ultima della classifica, soffrendo un pò prima di andare in rete, ma alla fine riportando a casa concretamente un risultato che serviva all'ambiente. Di Mascio schiera il 4-3-1-2 con Magnaghi-Bombagi a recitare il ruolo di terminali offensivi, dovendo rinunciare ancora ad Arrigoni infortunato, Santorio squalificato e Minelli infortunato. Mungo, Costa Ferreira, Viero e Ilari sono i riferimenti tra attacco e linea difensiva. Pronti, via: ii Teramo spinge subito e con un Mungo tra i più attivi tenta la strada del gol con Magnaghi e Ilari. Anche i reatini si fanno vedere in almeno due occasioni pericolose, ma in entrambe è un reattivo Tomei a togliere le castagne dal fuoco. Per vedere il prio gol del Teramo bisogna arrivare al 74' quando Birligea raccoglie un suggerimento di Bombagi al limite dell'area e dopo il controllo tira senza esitazione infilando l'estremo difensore di casa. Giustificata e meritata esultanza del numero 25 ex Palermo, che ad un minuto dalla fine torna protagonista anche sul raddoppio di Magnaghi con l'assist decisivo.
Adesso il Teramo è concentrato sul turno infrasettimanale della 28esima giornata: mercoledì al Bonolis arriva il Potenza per un match delicato.

RIETI (3-5-2): 20 Merelli, 4 Aquilanti (VK) (25' pt 15 Fiumara), 5 Celli, 18 Esposito 39' st 26 Del Regno); 23 Kalombo, 21 Morrone (9' st 10 Tirelli), 8 Zampa, 9 De Paoli, 3 Zanchi (K); 29 De Sarlo, 32 Persano. A disp.: 1 Addario, 22 Pegorin, 6 Serena, 7 Marchi, 13 Tiraferri, 14 Vignati, 17 Granata,  28 Rasi, 30 Bartolotta. All.: Mariani.
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 7 Costa Ferreira, 28 Viero (29' st 25 Birligea), 20 Ilari (17' st 23 Cappa); 11 Mungo 43' st 2 Florio); 9 Magnaghi, 19 Bombagi. A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 4 Cristini, 18 Iotti, 24 Fiore, 32 Samele, 33 Di Nisio. All.: Di  Mascio.
Arbitro: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.
Reti: 74' Birligea, 89' Magnaghi.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter