Il Teramo esce alla distanza e chiude il 2017 con una vittoria: battuto il Mestre (2-0)

Apre Caidi da corner, poi Barbuti chiude una gara molto tattica
22 dicembre 2017

TERAMO - (jacopodifrancesco) Di voglia, più che altro. Quella vinta dal Teramo sul Mestre (2-0) è stata una gara dura e tattica, con le compagini speculari sia per modulo che per atteggiamento, entrambe attente primariamente a proteggere la trequarti.
Prima da corner, con la torre di Speranza per Caidi, poi con una ripartenza fulminante conclusa da Barbuti, il Diavolo ha conquistato i tre punti, con ambo i gol accomunati dagli scatti di Soumarè, capace di creare superiorità numerica.
Ritmo blando I biancorossi giocano con la pressione della vittoria del Santarcangelo in quel di Pordenone, la gara parte su un ritmo medio ed entrambe le squadre che optano per azioni molto ragionate. Il baricentro del Teramo è mobile come quello del Mestre, che ha la prima occasione con Beccaro solo in area al 24'. Alla lunga comunque il pallino offensivo passa nei piedi dei biancorossi, che arrivano bene e rapidamente sulla  trequarti dove però manca l'ultimo passaggio, anche per mancanza di inserimenti. Le ripartenze dei veneti d'altra parte vengono fermate con puntualità dalla secondaria aprutina e su una bella parata di Lewandowski su Beccaro si torna negli spogliatoi.
Punti di svolta Nella ripresa gli arancioni entrano in campo con più rapidità, risultano più aggressivi e più alti, ma la prima occasione arriva da un'invenzione di Bacio Terracino per il neo entrato Barbuti che si lascia cadere in area. Subito dopo serve un grande salvataggio di Sales per mantenere la porta inviolata, mentre Asta passa al 3-4-3 inserendo il redivivo Soumarè al posto di Ilari. Proprio da una sgroppata del 17 arriva il vantaggio firmato Caidi, e la partita cambia volto. Il Mestre, nonostante la difesa ad oltranza del Teramo, arriva con più facilità nell'area aprutina, mentre il Diavolo riparte affidandosi sempre alla corsa di Soumarè: ed è in una di queste situazioni che Barbuti la chiude grazie anche ad un intervento rivedibile di Favaro.
Ora ci sarà tempo per lavorare sugli equilibri e la costruzione alta, la prossima gara sarà contro il Vicenza al Bonolis il 20 gennaio, aspettando l'evoluzione della vicenda fallimento per i veneti. La zona rossa, comunque, è adesso più lontana.

Teramo Calcio: (3-5-2) Lewandowski; Caidi, Speranza, Sales; Ventola, Ilari (57' Soumarè), De Grazia, Graziano, Varas; Tulli (45' Barbuti), Bacio Terracino (75' Amadio)

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Loading...