Il Teramo impatta con il Renate (1-1) e resta nella palude

Vantaggio su rigore di Bacio Terracino, risponde ancora dal dischetto l'ex Palma; ultimo quarto d'ora in 10 per il rosso a Speranza
08 aprile 2018

TERAMO - (jacopodifrancesco) È difficile trovare spiegazioni ad aprile inoltrato. Come da un mese a questa parte, contro il Renate il Teramo ha fatto la sua partita (1-1), creando con sufficiente equilibrio tattico e trovando il vantaggio con il rigore procurato da Graziano e trasformato da Bacio Terracino. Ma a questa squadra sembra mancare la solidità mentale per reagire agli episodi: come sa galvanizzarsi nei rari casi in cui la partita prende i binari giusti, oggi è bastato il pareggio del Renate - dal dischetto al 57’ con l'ex Palma - per azzerare o quasi la produzione offensiva.

Andamento lento Palladini ha trovato il suo 11 tipo e lo ripropone col 3-4-3; Cevoli risponde col consueto 3-5-2 modulabile con i movimenti di Finocchio sulla trequarti. In avvio i lombardi mettono la gara sul loro ritmo, tranquillo e controllato, provandoci dalla distanza, col Teramo che fatica se deve costruire dalla mediana e prova a muoversi con le ali e le palle lunghe su Gondo. È proprio l'ex Fiorentina a scaldare per primo i guantoni di Di Gregorio da corner, poi la gara torna a giocarsi a centrocampo fino alla prima azione corale del tridente, che mette De Grazia da solo in area, ancora ottimo Di Gregorio; si torna negli spogliatoi a reti inviolate. 

Scossa e doccia fredda Da una palla inattiva arriva il penalty che Bacio Terracino trasforma per il vantaggio, e da qui si vede un altro Teramo: più basso col baricentro ma indemoniato nel ripartire, mentre la reazione del Renate si concretizza sulle fasce, laddove nel primo tempo i biancorossi erano stati precisi in copertura. Su un'azione confusa invece arriva al 57' il pareggio del Renate dal dischetto firmato Palma; il Teramo accusa palesemente il colpo, Palladini prova a reagire inserendo Panico per uno spento Sandomenico, poi cambiando modulo con gli innesti di Ilari e Varas per passare ad un 4-3-3 comunque spento, senza idee chiare. Gli ultimi due episodi sono la girata di Panico alta di poco su schema, e l'espulsione di Speranza per fallo da ultimo uomo, dopo aver perso palla in avvio di manovra. Il finale dice quindi 1-1.

Gli altri risultati sono stati positivi, il Gubbio ha perso 1-0 a Fermo mentre il Vicenza non è andato oltre lo 0-0 a Mestre. Ora bisogna pensare alla trasferta di San Benedetto, senza il Capitano: la strada è ancora lunga e dura. 

Teramo Calcio (3-4-3) Calore; Milillo, Caidi (73' Ilari), Speranza; Ventola, De Grazia (73' Varas), Graziano, Sales; Bacio Terracino (83' Amadio), Sandomenico (65' Panico), Gondo (83' Fratangelo)

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Ultimi commenti
Loading...