Incredibile Teramo! Palladini cambia le carte e smarca Bisoli: biancorossi corsari a Padova (0-2)

Bacio Terracino e Graziano firmano una prova di carattere grazie al nuovo modulo messo in campo dal tecnico
03 marzo 2018

TERAMO - (jacopodifrancesco) Incredibile. Con una partita di cuore, attenta dietro e cinica in avanti, il Teramo espugna l'Euganeo di Padova (0-2), casa di mister Bisoli che in settimana aveva parlato di un “dente avvelenato per il risultato e i fatti post partita dell’andata”. Il Teramo ha quindi preso 6 punti negli scontri diretti contro la capolista, e allunga sulla zona playout complici i rinvii di Fano-Gubbio e Feralpi-Ravenna.

Equilibrio iniziale Palladini a sorpresa si converte al 3-4-3, con il ritorno da titolari di Ventola e Graziano. La prima occasione della gara è per Sarno nel primo minuto, la risposta biancorossa è affidata a Ilari, che scalda i guantoni di Bindi. Col passare dei minuti la gara si stabilizza, il Padova fa gioco ma il Teramo resta corto e risulta difficile oltrepassare la trequarti. Alla mezz'ora la prima sliding door: il capitano biancoscudato Trevisan prende due gialli in tre minuti per i falli su Bacio Terracino e Gondo. Neanche il tempo di riorganizzarsi che il fallo di Speranza su Capello porta al rigore parato da Bifulco nell'incredulità generale; visti questi episodi, si torna negli spogliatoi con qualche tensione.

Cinismo Il Teramo torna in campo con la mentalità giusta, ne è la prova il pressing alto col quale Bacio Terracino recupera la sfera e completa la perla infilandola all’angolino per lo 0-1. Il Padova e il suo pubblico non ci stanno, Capello ha dopo pochi minuti l’occasione per pareggiare, e Palladini decide per un centrocampista in più inserendo De Grazia per Sandomenico e Fratangelo per Bacio Terracino. La pressione dei veneti è un crescendo, alla mezz'ora un sinistro di Contessa sibila vicino al palo, ma è il preludio al raddoppio del Teramo firmato Graziano da corner di Ilari, che fa esplodere i 32 teramani al seguito. A questo punto il Diavolo trova ancora più fiducia, e riesce nell'ultimo quarto d'ora ad evitare patemi e a portare a casa tre punti di una peso specifico enorme. 

Ripartire da quanto si è visto a livello di squadra e dalla serenità mostrata dai singoli, questa vittoria potrà spostare gli equilibri nell'uscita dalla palude playout se non sarà un episodio isolato, a partire dallo scontro diretto di domenica sera al Bonolis contro il Santarcangelo. 

 

Teramo Calcio (3-4-3) Bifulco; Speranza, Caidi, Milillo; Sales, Ilari, Graziano, Ventola;  Bacio Terracino (58’ Frantangelo, Tulli 93'), Sandomenico (58' De Grazia), Gondo.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter
Loading...