Teramo, basta un tempo per il bis di Coppa contro il Gubbio: qualificazione centrata. Apre Mungo, raddoppia Minelli

Sul campo di 'casa' in Umbria, i biancorossi giocano bene i primi 45 prima di calare nella ripresa e subire il ritorno degli umbri. Sei ammoniti e un espulso
19 agosto 2019

GUBBIO - Il Teramo supera il primo turno di Coppa itala a gironi vincendo a Gubbio per 2-1, dopo una partita vera, giocata con il pieno controllo nel primo tempo, ma anche con un calo vistoso nella ripresa (che ci può stare). I biancorossi vanno in rete nel giro di 8 minuti e mettono al sicuro il risultato nei primi 20'. E' un interessante uno-due tra Cianci e Mungo che mette ques'ultimo nella condizione di calciare un delizioso ed efficace pallonetto dalla trequarti che supera il portiere eugubino per l'1-0. Il raddopio porta la firma di Minelli, lanciato a rete direttamente dalla rimessa del portiere Matteo Tomei: il fantasista ex Fiorentina controlla bene e infila difensori e portiere sul palo più lontano. Il Teramo ci prova ancora a cercare la via della rete ma l'imprecisione lo impedisce. Nella ripresa ai punti vince il Gubbio che trova la rete con Cesaretti dopo 8 minuti dalla ripresa del gioco, dopo averla sfiorata con De Silvestro poco prima, fermato dall'intervento di Tomei. La partita si fa spigolosa e i biancorossi collezionano ammonizioni: saranno alla fine ben 6, con l'espulsione di Piacentini nel concitato finale che coinvolge le due squadre, anchine comprese. "Siamo in clima campionato - ha commentato mister Bruno Tedino a fine partita -. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, calando nella ripresa, ma questo ci può stare. Il temperamento è quello giusto, forse anche troppo e la partita vera ci ha stimolato a fare bene quelle cose che avevamo provato".
Il tabellino dell'incontro:

TERAMO CALCIO. 1 Tomei, 2 Cancellotti (VK), 3 Tentardini (54’ 15 Di Matteo), 4 Cristini, 5 Piacentini, 6 Arrigoni (K) (80′ 16 Persia), 7 Santoro, 8 Lasik (54′ 18 Ilari), 9 Cianci (54′ 20 Infantino), 10 Mungo (68’ 14 Viero), 11 Minelli (80’19 Birligea). A disp: 12 Lewandowski, 13 Bregasi, 16 Persia, 17 Cappa, 19 Birligea. All. Tedino.
GUBBIO 1910: 1 Zanellati, 2. Lakti, 3 Konatè, 4 Bacchetti, 5 El Hilali (87′ 15 Ricci), 6 Zanoni (79′ 16 Filippini), 7 Meli (46′ 19 Tavernelli), 8 Malaccari (68′ 18 Battista), 9 Cesaretti (68′ 14 Maini), 10 Sbaffo, 11 De Silvestro. A disp: 12 Ravaglia, 13 Di Cato, 17 Fondacci. All. Guidi.  
Arbitro: Tommaso Zamagna di Cesena
Assistenti: Cerilli di Latina e D’Ilario di Tivoli (Roma)
Reti: 12′ Mungo, 20′ Minelli, 53′ Cesaretti.
Espulsi: 96′ Piacentini.
Ammonii: Cianci (40′), Mungo (57′), Infantino (59′) Minelli (62′),  Viero (79′), Arrigoni (95′) per il Teramo; Lakti (45′) e Sbaffo (51′) per il Gubbio. 
Recupero: 1′ pt, 4′ st
Spettatori: 600 circa di cui circa 300 sostenitori del Teramo.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter