Teramo di Coppa, esordio vincente: 2-0 al Fano. Tedino: "Siamo indietro ma sulla buona strada. I tifosi i migliori in campo" FOTO

Debutto positivo nella stagione ufficiale per il club del presidente Iachini. Arrigoni ispira, Cristini e Minelli regnano un gol per tempo
11 agosto 2019

FANO - E' vincente il debutto nella nuova stagione 2019-2020 del Teramo targato Franco Iachini. I biancorossi di mister Bruno Tedino hanno battuto, nel secondo turno di Coppa Italia di Serie C, il Fano allo stadio Mancini con una rete per tempo. Il 2-0 porta la firma di Cristini (15') e di Minelli (58'), con due realizzazioni ispirate da calci piazzati di Arrigoni, capitano al debutto. Il Teramo ha dominato e lo ha fatto nonostante il ritardo di preparazione (come sottolineato anche dal tecnico a fine gara) e dal fatto che di fronte c'era il Fano titolare per 9/11esimi e non la formazione Berretti che una settimana fa era stata surclassata (6-0) dal Gubbio. Il Teramo ha fatto vedere buone cose, e oltre le reti realizzate, qualche clamorosa azione da rete mancata, come quelle capitate ad Infantino e due volte a Birligea nella ripresa. L'ex Palermo ha fatto parte degli innesti nel secondo tempo, in cui si sono visti in campo anche Mungo e Tentardini. C'è sempre da ricordare che ai biancorossi mancavano gli indisponibili Lasik, Martignago, Soprano, D'Aniello, Cappa, Barbuti, Celentano e Speranza. La gara di domenica prossima, a Gubbio, diventa adesso decisiva per la qualificazione al prossimo turno di Coppa italia, mentre il Fano è già eliminato con due sconfitte in due incontri.
Il tecnico Tedino: "Siamo indietro, ma sulla buona strada. I tifosi? i migliori in campo". E’ soddisfatto mister Bruno Tedino a fine partita. Queste le sue dichiarazioni sulla gara: “Ritengo questo contro il Fano un test piuttosto veritiero. Noi siamo leggermente indietro, ma l’importante era far giocare determinati giocatori e che non si facessero male. Non dobbiamo illudere nessuno, siamo indietro, per manovra, per gioco e nell’assemblaggio dei giocatori: abbiamo bisogno come il pane della conoscenza reciproca, e continuiamo a lavorare”.
L’allenatore dei biancorossi è soddisfatto del gruppo a disposizione: “E’ un gruppo che segue molto, non era semplice giocare senza subire una ripartenza come è caratteristica del Fano. I ragazzi – ha aggiunto il mister – sono stati ordinati”.
Tra l’allenatore biancorosso e i supporter del Teramo (anche oggi presenti a Fano, per tutta la gara hanno incessantemente sostenuto la squadra) c’è feeling: “I tifosi: i migliori in campo, oggi ancora bravissimi. Fare tutta questa squadra, di domenica, può farlo soltanto gente che ha un cuore grande come la città. Noi abbiamo grande rispetto e ci rendono orgogliosi: quando ci sono amici così, come li riteniamo, questi non vanno traditi”. 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter