Teramo, promosso in Serie C unica: comincia la festa / FOTO e VIDEO

Nonostante la sconfitta interna con l'Arzanese, i biancorossi di Vivarini celebrano il successo
06 aprile 2014

TERAMO - Il Teramo è promosso matematicamente in Serie C unica, nonostante la sconfitta subita oggi allo stadio "Nino Bonolis" contro l'Arzanese (1-2), nel bel colpo d'occhio offerto dalla tifoseria chiamata a raccolta dalla società del presidente Luciano Campitelli (con l'ingresso gratuito per i settori di curva e distinti e con il prezzo simbolico di 5 euro per un tagliando di tribuna). La sconfitta è ininfluente per i teramani che cercavano almeno un punto da questa giornata per celebrare l'ingresso tra le prime otto della classifica, perchè la concomitante sconfitta del Tuttocuio a Sorrento ha dato il via libera ai festeggiamenti. La sconfitta è immeritata per la squadra di Vivarini, che dopo aver subito a freddo il gol dell'Arzanese, siglato al 3' con Sandomenico, ha giocato a viso aperto per recuperare il risultato e ribaltarlo a suo favore. La rete del pari è arrivata dopo mezzora grazie a Di Paolantonio. Nella ripresa, quando il Teramo stava spingendo sull'acceleratore ed è andato vicinissimo alla rete del vantaggio, ecco la beffa dell'Arzanese con il 2-1 siglato dal nuovo entrato Improta. L'ultima occasione per almeno pareggiare arriva dal dischetto al 90' ma Bucchi si fa neutralizzare il rigore dal poertiere avversario. Ma la festa è già iniziata, si torna alla Serie C unica degli anni '70, a distanza di 9 anni dall'ultima promozione in C1.
Le festa in centro storico tra squadra e tifosi. I festeggiamenti sono cominciati già allo stadio Nino Bonolis e sono proseguiti in centro città. Cortei di macchine con bandiere e vessili e sciarpe, cori e clacson spiegati: i tifosi si sono scatenati e in particolare i ragazzi della curva est che hanno improvvisato una sfilata con le bandiere. In piazza Martiri l'incontro con la squadra, il presidente Luciano Campitelli e lo staff dirigenziale. Tutti insieme hanno ballato e cantato cori. 

Le partite in programma:
Ischia-Cosenza 2-0 
Casertana-Melfi 0-0
Martina-Aversa 2-2 
Teramo-Arzanese 1-2  reti: 3' Sandomencio (Arz), 33' Di Paolantonio (Ter), 23' st Improta (Arz)
Aprilia-Castel Rigone 3-1 
Vigor Lamezia-Messina 1-2 
Gavorrano-Chieti 2-2
Foggia-Poggibonsi 1-0
Sorrento-Tuttocuoio 2-0

Classifica: Cosenza 54; Teramo e Casertana 51; Foggia 50; Messina 48; Ischia 47; Melfi 45; Vigor Lamezia 40; Tuttocuoio e Sorrento 39; Chieti e Martina 38; Aversa Normanna e Aprilia 37; Castel Rigone e Arzanese 34; Poggibonsi 32; Gavorrano 29. Chieti penalizzato un punto.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter