Teramo, per Palladini esordio a Ravenna con un pareggio-beffa (1-1)

Biancorossi in vantaggio con un rigore di Bacio Terracino. I giallorossi di casa recuperano al 94'
28 gennaio 2018

TERAMO - (jacopodifrancesco) Non doveva succedere. Il pareggio del Gubbio e la vittoria della Fermana imponevano al Teramo di tornare dal “Benelli” di Ravenna con una vittoria. Ed era praticamente fatta, grazie ad una prestazione che ha visto i biancorossi a loro agio prima nell'aggredire la retroguardia ravennate e poi nell’amministrare il vantaggio conseguente al rigore procurato da Fratangelo e trasformato da Bacio Terracino. Invece il pareggio arriva al 94’ da Maestrello, inspiegabilmente solo nell’ultimo assalto, e cancella due punti fondamentali per morale e classifica. 

Vantaggio costruito. L'avvio della gara vede una fase di studio, nella quale il 4-3-3 scelto da Palladini all'esordio - con il tridente leggero Fratangelo, Ilari, Bacio Terracino - non osa ma neanche rischia nulla contro un Ravenna che prevalentemente pensa a non rischiare. Col passare dei minuti il biancorossi trovano ritmo sfruttando gli uni contro uno degli attaccanti, ciò rimanendo sempre corti, e arrivano le prime occasioni per Bacio Terracino e Fratangelo; è proprio quest'ultimo che si guadagna al 36’ il rigore che Bacio Terracino manda nell'angolino destro, 0-1.

Amministrazione e beffa Ad inizio ripresa si può registrare - almeno nelle intenzioni - una reazione del Ravenna, ma le due occasioni clamorose sono per il Diavolo, entrambe di testa per Ilari e Varas. Passati venti minuti, fisiologicamente, il ritmo del Teramo scende e c’è spazio per la manovra dei giallorossi che trovano comunque Calore pronto in un paio di occasioni. Palladini nell’ultimo quarto d'ora manda dentro Sandomenico, che aiuta a tenere alta la squadra, e in questo frangente scende anche l’intensità del pressing ravennate. Fino all'ultimo assalto, quando Maestrello si trova solo per pareggiare e festeggiare sotto la sua curva. 

Sabato - ore 16:30 - il Teramo è atteso da un big match al Bonolis contro il Pordenone, da affrontare senza gli squalificati Ilari e Caidi: non è il momento di guardare la classifica per giudicare l'avversario.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
Ultimi commenti
Loading...