Per Marco Riccioni a Dublino la prima maglia da titolare con l'Italia senior. Pensando ai Mondiali in Giappone

All'Aviva Stadium irlandese domani il primo test-match contro i padroni di casa. Poi la Russia a San Benedetto il 17 agosto
09 agosto 2019

TERAMO - Il tecnico Conor O'Shea ha scelto: sarà il pilone teramano Marco Riccioni, a indossare la maglia numero 3, una delle 15 da titolare, nell'Italia impegnata Gioca con la maglia da titolare azzurro, all'Aviva Stadium di Dublino, contro l'Irlanda, nel primo test in preparazione alla Rugby World Cup 2019. Il match si gioca domani, sabato 10 agosto, alle 14 locali (le 15 in Italia) e sarà trasmesso alle 15:50 in diretta su Rai2 con telecronaca dell'abruzzese Andrea Fusco. Per il giovane teramano della Benetton, già capitano della nazionale Under 20 - definito da molti il nuovo Castrogiovanni - sarà il meritatissimo esordio ufficiale con la maglia dell'Italia. L'occasione è ghiotta per il tallonatore 21enne, fisico scolpito nella roccia del Gran Sasso come hanno scritto di lui, per guadagnarsi un pass nella lista dei 31 che affronteranno dal 20 settembre al 2 novembre il torneo iridato in Giappone, con gli azzurri inseriti in un girone di ferro in cui incontreranno gli abbordabili Namibia e Canada, ma che avranno anche di fronte il Sudafrica e i mitici All Blacks neozelandesi. Per Riccioni si prospetta anche un bis da titolare per l'appuntamento contro la Russia, il prossimo 17 agosto, stavolta nella vicina San Benedetto del Tronto, dove è prevedibile la presenza di tantissimi tifosi teramani del rugby.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter