I soci della Gst ratificano l’accordo con l’Asbuc per gli impianti di risalita

E’ stato anche chiesto il ritiro delle dimissioni del commissario liquidatore Gabriele Di Natale TERAMO – L’Assemblea dei soci della Gran Sasso Teramano, riunitosi questa mattina in Provincia, ha ratificato l’accordo sottoscritto fra ASBUC di Pietracamela e Società che prevede la concessione in ‘via temporanea delle terre gravate di uso civico sulle quali insistono gli impianti di risalita e la cabinova per un periodo di un anno e un corrispettivo di 35 mila euro”‘ La GST al momento ha versato solo sei mesi, 17 mila e 500 euro, con la possibilità…

Continua a leggere

Prati di Tivo, firmato l’accordo per i terreni. Adesso è corsa contro il tempo per riaprire gli impianti

Asbuc e commissario liquidatore della Gst siglano la concessione per 6 mesi, alla presenza del sindaco di Pietracamela, Villani. Via alle manutenzioni, a un nuovo contratto Enel ma gli O’Bellx e la sicurezza? TERAMO – Adesso la convenzione c’è, è stata firmata e un altro passo, forse quello più grande, verso la riapertura dei Prati di Tivo, è stato fatto. Il presidente dell’Asbuc, Paride Tudisco e il commissario liquidatore (in prorogatio dopo le dimissioni) della Gran Sasso Teramano, Gabriele Di Natale, hanno siglato l’accordo che, attraverso la società in liquidazione…

Continua a leggere

VIDEO/ Ai Prati il clima è tornato ‘caldo’. L’Asbuc replica: “Di Bonaventura offende un territorio”

Tudisco annuncia lo sblocco della concessione alla Gst per un anno. Il neo sindaco Villani: “Io garante ma tutti facciano fronte comune” TERAMO – Non si fa attendere la replica dell’Asbuc alle dure parole del presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura, che aveva parlato ai microfoni di R115 sostenendo che “un gruppo di persone tiene in ostaggio i Prati di Tivo”, minacciando di smontare la seggiocabinovia e di spostarla a monte Piselli. Il presidente dell’Amministrazione separata degli Usi civici, Paride Tudisco, spiega: “Voglio tranquillizzare il presidente che la concessione per…

Continua a leggere

L’Asbuc dice nì all’autorizzazione a Finori: servono richiesta e poi assenso della Regione

Prati di Tivo: si prevedono tempi burocratici lunghi per la riapertura della seggiocabinovia. Intanto l’Enel stacca la corrente TERAMO – Il Consiglio dell’Asbuc, l’Amministrazione separata dei beni a uso civico, di Pietracamela, riunitosi nella serata di ieri, ha dato l’assenso all’eventuale autorizzazione temporanea alla convenzione peer l’utilizzo dei terreni al nuovo proprietario degli impianti di risalita dei Prati di Tivo e Pratoselva, Marco Finori. Un ok che però non coincide con la urgenza di velocizzare i tempi perché l’autorizzazione al momento è subordinata sì ad una richiesta formale del nuovo…

Continua a leggere

Nessuna nuova offerta, salta l’asta: Prati di Tivo e Pratoselva aggiudicate a Finori

Si chiude la ‘telenovela’ per l’acquisto delle proprietà della Gran Sasso Teramano: dal rischio di fallimento al guadagno TERAMO – L’assemblea della Gran Sasso Teramano potrebbe aver scritto l’ultima parola (stavolta davvero) sulla telenovela della vendita degli impianti di Prati di Tito e di Pratoselva, approvando l’aggiudicazione definitiva alla ditta Marco Finori. Oggi doveva essere il giorno dell’eventuale asta se l’impresa dei Fratelli Persia di Crognaleto avesse manifestato (entro ieri alle 13) l’interesse a pareggiare l’ultima offerta in ordine di tempo di Finori: 1,650 milioni di euro oltre a investimenti…

Continua a leggere

Prati di Tivo: mentre si litiga sui canoni, gli antivalanga restano chiusi in magazzino

I cosiddetti O’Bellx (costati 1,2 milioni di euro) non sono stati rimontati ma nessuno lo dice TERAMO – Gli impianti di risalita riapriranno il 15 febbraio in gran parte d’Italia ma sicuramente non ai Prati di Tivo. A confermarlo è il vice presidente della Provincia, Alessandro Recchiuti, che in una intervista rilasciata questa mattina a R115 ha confermato che ciò non sarà possibile anche e soprattutto per l’atteggiamento dell’Asbuc di Pietracamela. L’Amministrazione degli Usi civici, come noto, ha chiesto il pagamento del canone di utilizzo dei terreni alla Gran Sasso…

Continua a leggere

Prati, la storia infinita. Finori: “Stazione pronta ma non pago due canoni”

Il gestore degli impianti di risalita svela: “Contratto troppo oneroso quello chiesto dall’Asbuc” PRATI DI TIVO – Il ping pong infinito tra gli attori protagonisti della gestione di una stazione sciistica che da decenni tenta un decollo ormai non più credibile, si arricchisce di un altro colpo. Il gestore degli impianti di risalita, Marco Finori, chiamato in causa dal presidente dell’Asbuc, Paride Tudisco, per essersi rifiutato di sottoscrivere un contratto per l’uso dei terreni su cui grava l’uso civico – necessario per poter avviare cabinovia e seggiovie – replica senza…

Continua a leggere

Prati di Tivo: l’Asbuc propone l’uso dei terreni a Finori, ma lui rifiuta

Forse sfuma l’ultima possibilità di veder riaprire gli impianti di risalita TERAMO – Forse l’ultimo tentativo di riaprire gli impianti di risalita ai Prati di Tivo sembra essere sfumato. L’Asbuc, stante l’impossibilità di veder pagato il credito vantato nei confronti della Gran Sasso Teramano, ha proposto l’utilizzo dei terreni demaniali gravati da uso civico su cui insistono gli impianti di risalita all’attuale gestore, Marco Finori, che ha avuto dalla Gst la proroga della gestione. Purtroppo, però, sembra a causa di richieste economica non ritenuta congrua, il gestore stesso ha rifiutato…

Continua a leggere

Prati di Tivo, l’Asbuc rilascia il nulla-osta per l’invernale

Il presidente Tudisco offre autorizzazione condizionata alle azioni dei nuovi gestori TERAMO – “E’ intenzione dimostrare quanto sia più importante il bene della comunità e delle sterili polemiche, prodigandosi a ricercare una soluzione che possa favorire il rilancio dell’azione della Gran Sasso Teramano e della Provincia, finalizzata a non danneggiare ulteriormente l’immagine dei Prati di Tivo, della Provincia di Teramo e della Regione Abruzzo, favorendo la riapertura degli impianti di risalita per il periodo invernale 2020/2021”. E’ il calumet della pace che il presidente dell’Asbuc, Paride Tudisco, offre al commissario…

Continua a leggere

Prati di Tivo, firmata la tregua: Asbuc disponibile, la Regione può ‘congelare’ l’ultimatum INTERVISTA

Con la mediazione del presidente della Provincia, si trova la quadra per evitare la sospensione dell’autorizzazione all’esercizio per gli impianti TERAMO – Si apre uno spiraglio nella crisi dei Prati di Tivo dopo l’avvio della procedura di sospensione dell’autorizzazione al pubblico esercizio degli impianti da parte della Regione. Una ‘tregua’ è stata firmata questa mattina in Provincia, con la mediazione del presidente Diego Di Bonaventura, che ha incontrato, alla presenza di Gabriele Di Natale, commissario liquidatore della Gran Sasso Teramano, proprietaria degli impianti di risalita, la Regione (c’era il Sottosegretario…

Continua a leggere