Finto carabiniere e finto bancario inducono insegnante a versare 11.000 euro

La 64enne teramana è caduta nella tecnica dello ‘spoofing’: il numero di telefono è simile ma non è quello dell’Arma. Mai rivelare dati su conti correnti e verificare subito con i ‘veri’ carabinieri TERAMO – I truffatori colpiscono ancora con la tecnica dello ‘spoofing‘, con cui si riesce a nascondere la propria identità scambiandola di altri più credibili, per catturare la fiducia delle vittime e indurre a fare ciò che si vuole, ovvero raggirarle per ottenere denaro. L’ultima vittima in ordine di tempo è una povera insegnante teramana di 64…

Continua a leggere

Fallisce la truffa telefonica da finti carabinieri con numero vero della stazione

Una donna di Roseto intuisce lo ‘spoofing‘: aveva ricevuto una richiesta di dati per operare sul suo conto corrente bancario ROSETO – Una donna di Roseto ha denunciato ai carabinieri di aver ricevuto una telefonata da un funzionario di banca, il quale le comunicava di aver notato dei movimenti sospetti dal suo conto corrente verso uno stato estero e che sarebbe stata contattata dai carabinieri della stazione di Roseto, i quali l’avrebbero aiutata a mettere in salvo i suoi fondi. Effettivamente, dopo pochi minuti, la donna riceveva un’altra telefonata da sedicenti carabinieri, i quali, confermando quanto riferito prima dal finto funzionario di banca, iniziavano a chiederle di effettuare specifiche operazioni tramite il suo conto corrente e, in particolare, di…

Continua a leggere

Auto e moto ferme senza assicurazione: sequestrati 7 mezzi in via Pilotti

Il provvedimento amministrativo è dei carabinieri dopo un controllo a Colleatterrato. Erano tutte nella stessa area. Dal 2023 è scattato l’obbligo anche per i mezzi non circolanti. Indagini sui proprietari TERAMO – Cinque macchine e due motocicletta, tutte parcheggiate nella stessa area di sosta e tutte e sette senza copertura assicurativa. E’ particolare la scoperta fatta dai carabinieri della stazione di San Nicolò, nel parcheggio tra i condomini di via Pilotti. Sembra che i militari siano intervenuti sulla base di una segnalazione giunta da alcuni residenti. Sta di fatto che…

Continua a leggere

Ubriaco prende a calci i carabinieri durante un controllo pre-derby

Il giovane, già colpito dal ‘daspo’, ha aggredito i militari all’interno di un bar cittadino: adesso è ai domiciliari TERAMO – E’ finito in cella con le contestazioni di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e porto di armi od oggetti atti ad offendere, il tifoso teramano già gravato dal ‘daspo’ dagli impianti sportivi, che ieri pomeriggio, durante i controlli che hanno preceduto il derby tra il Teramo e il Giulianova, è stato sorpreso in stato di ebbrezza all’interno di un bar cittadino. Alla vista dei militari…

Continua a leggere

Via Savini: tenta di aggredire un impiegato con una bottiglia, arrestato

L’intervento dei carabinieri ha impedito che accadesse qualcosa di più grave: da tempo l’uomo viene minacciato dal giovane pachistano, che adesso è in cella per stalking TERAMO – La minaccia di aggressione con una bottiglia rotta in mano è stato soltanto uno dei passaggi conclusivi di una persecuzione di cui un impiegato teramano di 53 anni è vittima da un pò di tempo, per motivi che nemmeno lui conosce. L’ennesimo incontro con il suo ‘contendente’, un cittadino pachistano di 25 anni, c’è stato ieri sera nella centralissima via Savini, a…

Continua a leggere

Telefona al 112: “Mi uccido”, ma i carabinieri arrivano in tempo

Tragedia sfiorata questa mattina sul ponte San Francesco a Teramo: un 76enne voleva buttarsi perchè in difficili condizioni economiche. L’operatore lo intrattiene il tempo necessario per l’arrivo della pattuglia e del 118 TERAMO – Telefona ai carabinieri manifestando l’intenzione di uccidersi perchè disperato per la sua difficile situazione economica. Ma ancora una volt, la professionalità dell’operatore della sala operativa 112 ha permesso ai colleghi di raggiungere l’uomo e di convincerlo a non mettere in atto il suo gesto autolesionistico. E’ successo questa mattina attorno alle 9. Un uomo di 76…

Continua a leggere