VIDEO / Casa di riposo: la conferenza stampa sugli stipendi si trasforma in un acceso litigio

All’incontro per fornire la versione dell’Asp1 ci sono anche i sindacalisti a cui non piace il rimpallo di responsabilità tra il commissario e la Pap. Quaresimale si impegna per azzerare l’arretrato di 24 dipendenti TERAMO – Doveva essere una conferenza stampa per chiarire le posizioni rispetto ai pagamenti ancora arretrati per 24 dipendenti della Pap che distribuisce i pasti alla casa di riposo De Bendictis ma di fatto si è trasformata in un tavolo di confronto sindacale, con momenti anche molto accesi e scambi di accuse a tre, tra il…

Continua a leggere

Asp 1, nessuna novità sugli stipendi: nuovo sit-in del personale

I dipendenti e i sindacati organizzano un’altra protesta dinanzi alla casa di riposo De Benedictis venerdì TERAMO – Torna a protestare il personale dell’Asp 1 di Teramo, che dopo mesi dall’ultimo incontro in prefettura continua a non vedere una soluzione concreta ed un reale interessamento delle parti in causa. Considerato il perdurare dei ritardi sui pagamenti, spiegano i sindacati, è stato deciso che venerdì 9 settembre si terrà un nuovo sit in fuori dai cancelli della casa di riposo De Benedictis in viale Crispi a Teramo: sarà ribadita l’urgenza di…

Continua a leggere

Asp1, finisce a denunce. Canzio: “Gli stipendi che mancano sono antecedenti al dicembre 2020”

Il botta e risposta tra Filcams Cgil e Commissario straordinario. “Nessun rapporto tra noi e le dipendenti: è la Pap il loro datore di lavoro” TERAMO – Con molta probabilità si trasferirà sul piano legale, con tanto di denunce, la querelle tra il sindacato Filcams Cgil e il Commissario straordinario della Asp1, Roberto Canzio, sullo spinoso argomento del mancato pagamento degli stipendi alle lavoratrici della case di riposo, De Benedictis compresa. A dirlo a chiare lettere è lo stesso Canzio che replica alle ennesime accuse del sindacato – che ha…

Continua a leggere

VIDEO/ Strisce della discordia, Verna: “Ma Corona conosce la differenza tra pettine e spina di pesce?”

La politica cittadina si dimena sul rifacimento degli stalli davanti alla Casa di riposo sull’area privata dell’Asp1. Canzio: “Il Comune ha capito di avere torto e ha fatto un passo indietro” TERAMO – Non accenna a placarsi la polemica sul cambio del disegno delle strisce sugli stalli di sosta dinanzi alla casa di riposo De Benedictis, che da qualche giorno impegna la politica locale. L’assessore Verna replica alle dichiarazioni dell’opposizione, mentre il commissario dell’Azienda per i servizi alla personale numero 1, proprietaria dell’area su cui sono stati verniciati due volte…

Continua a leggere

I tamponi rilevano 78 positivi alla De Benedictis

Sono stati eseguiti 350 tamponi di controllo nella struttura, dove personale e ospiti sono tutti vaccinati TERAMO – La quarta ondata Covid non risparmia la Casa di riposo De Benedictis, che dall’inizio della pandemia era stata preservata dai contagi ed era risultata tra le strutture Covid-free. I tamponi molecolari eseguiti sul personale e sugli ospiti della struttura residenziale per anziani di viale Crispi a Teramo, in totale 350 test eseguiti nelle ultime ore, hanno dato un responso positivo in 78 casi. Al momento tutti i pazienti sono risultati asintomatici o…

Continua a leggere

Casa di riposo, sciolto il Cda e ruolo di commissario affidato al ‘superstite’

La giunta regionale ratifica la proposta dell’assessore Quaresimale per la Asp1: nominato Canzio, che faceva parte del Consiglio stesso TERAMO – Il Cda della Asp 1 non esiste più, sciolto dalla Regione Abruzzo, nella riunione odierna della giunta. In realtà resta un solo componente (dei due rimasti dopo le dimissioni di Alberto Covelli): Roberto Canzio, ex assessore ‘civico’ della giunta Brucchi, ‘ripescato’ nel consiglio di amministrazione dopo la iniziale bocciatura del suo curriculum ma adesso diventato addirittura commissario. La decisione, clamorosa, arriva su proposta nientedimeno che dell’assessore leghista Pietro Quaresimale,…

Continua a leggere

FOTO e VIDEO/ Crolla un grosso pino della Casa di riposo, paura in viale Crispi

Ieri sera alle 22.30 si è abbattuto sull’intera carreggiata, ma per fortuna non ha colpito nessun passante e nessuna auto in transito TERAMO – Sono stati momenti di paura quelli vissuti ieri sera in viale Crispi, alla Casa di riposo De Benedictis, per il crollo di un pino dal grosso fusto. Attorno alle 22:30, accompagnato da un rumore fragoroso, la pianta è venuta a terra bloccando l’intera carreggiata di viale Crispi, dopo aver abbattuto una parte della recinzione della casa di riposo, nel cui giardino era stata piantata qualche decennio…

Continua a leggere

Asp 1, arrivano gli stipendi: un milione dalla Regione

Su impulso dell’assessore Quaresimale: “Segnale importante a fronte di un deficit di anni” TERAMO – Oggi, su impulso dell’assessore alle Politiche sociali, Pietro Quaresimale, gli uffici finanziari della Regione Abruzzo hanno provveduto al bonifico di oltre un milione di euro a favore dell’Asp 1 di Teramo; la somma permetterà di pagare diversi stipendi arretrati. “Sicuramente – ha spiegato l’Assessore – un segnale importante a fronte di una situazione debitoria accumulatasi negli anni di cui attendiamo l’esatto ammontare e un piano industriale di rientro dal parte del Cda”. “Per ognuna delle 6…

Continua a leggere

Ivo è il più anziano tra i primi a vaccinarsi: “Orgoglioso di essere qui oggi”

‘Mimmo’ Cretara è invece il decano dei medici: “Spero che il mio esempio tranquillizzi tutti e venga seguito da tanti” TERAMO – E’ orgoglioso di aver fatto parte dei ‘prescelti’ per la vaccinazione e da buon servitore dello Stato (è pensionato dell’ex Agenzia per il Mezzogiorno), Ivo Fraticelli, 88 anni, invita tutti a fare come lui e a rispettare le regole imposte dallo Stato: “Spero che con l’impegno di tutti quanti noi potremo erigere un grande muro, perchè siamo tanti – dice -, per infrangere questo virus e tornare ad…

Continua a leggere

Viale Crispi, persiste il ‘coprifuoco’: quartiere ancora al buio

Intanto i pompieri ‘potano’ i pini della ‘De Benedictis’ a rischio crollo TERAMO – Continua il ‘coprifuoco’ in viale Crispi, nella zona tra la Stazione e la rotonda di via Fonte Regina e ponte San Ferdinando, al buio da diversi sere e sempre in maniera inspiegabile, senza che nessuno si preoccupi di risolvere il problema. Ma è modus operandi comune, se è vero che altrettanta, analoga indifferenza, viene riservata al semaforo dell’incrocio con via Roma, divelto da un’ambulanza in un incidente stradale e mai riparato e riposizionato. Sempre in viale…

Continua a leggere