Tardano in ascesa, si bloccano in parete: soccorsi in elicottero

Due escursionisti romani a Pizzo Intermesoli. Le raccomandazione del presidente del Cnsas PIETRACAMELA – Avevano deciso di scalare la parete di Pizzo Intermesoli, la terza cima più alta del Gran Sasso nel territorio del comune di Pietracamela, due alpinisti di 47 e 48 anni di Roma. Ma quando sono arrivati sul terzo pilastro, sulla via Amichetti e sono usciti di cresta erano già le 20, il sole stava tramontando e con l’arrivo del buio non sapevano dove scendere. Sono rimasti dunque tutta la notte all’addiaccio, imbracati e appesi in parete…

Continua a leggere