Acqua, Tulini mette d’accordo (per adesso) i sindaci: è lui il delegato all’Ersi – INTERVISTA

L’assemblea dell’Assi indica all’unanimità l’ex primo cittadino di Civitella. Ma poi si torna a litigare TERAMO – E’ Mario Tulini, ex sindaco di Civitella del Tronto e attuale consigliere comunale in quel comune, il nuovo delegato dei sindaci dell’Assi teramano all’Ersi, l’organo di controllo del Sistema idrico integrato e dunque anche della Ruzzo Reti. La sua nomina è il primo segno di un possibile (anche se poco probabile ancora, visto lo sviluppo della seduta) ‘armistizio’ tra sindaci contrapposti e tra alcuni sindaci e la governance della società dell’Acquedotto. La candidatura,…

Continua a leggere

Ruzzo, Di Bonaventura in piena: “Scoprono oggi le criticità create da loro, perchè non parlano di A14 e ricostruzione?”

Il presidente della Provincia attacca quei sindaci che non sono allineati con la governance dell’Acquedotto TERAMO – Non si fa illusioni, Diego Di Bonaventura, nè da presidente della Provincia nè da sindaco di Notaresco, sul bilancio o sulla situazione economica della Ruzzo Reti, ma sa individuare l’origine: “Il consorsio dell’Acquedotto è in difficoltà, è vero, ma lo sapevano tutti dal 2010-2011 quando, nelle ultime assemblee la classe dirigente che ha governato per tanti l’Acquedotto, capì che non era più possibile gestire il consorzio che amministra l’acqua pubblica come si faceva…

Continua a leggere

Scuole, corsa contro il tempo: “Servono 200 aule”. E i pullman?

Conferenza di servizi con sindaci e presidi. La carenza di spazi si somma a quella dei trasporti TERAMO – Passa per l’interscambio tra enti la possibile soluzione della carenza delle aule scolastiche, in vista della ripresa delle lezioni in presenza dal prossimo 14 settembre. D’Alberto chiede Musp e aule all’Università di Teramo.E’ stato il sindaco Gianguido D’Alberto, intervenuto alla conferenza di servizi con i dirigenti scolastici e i sindaci del territorio, alla presenza della dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Maria Cristina De Nicola e del vicepresidente della Provincia, Alessandro Recchiuti, a…

Continua a leggere

Un ascensore al ‘Di Poppa’ e il secondo piano del Comi sono i regali per il nuovo anno scolastico

TERAMO – Il Consiglio provinciale che approva il bilancio 2020 da 104 milioni di euro, licenzia anche il lavoro previsto sulle scuole, i cui interventi di edilizia ‘pesano’ per 6,6 milioni di euro (Liceo Classico e Convitto Delfico 2,9 milioni; Ipsia Marino 1,5 milioni; Liceo Scientifico Einstein 1,3 milioni; Liceo Artistico Montauti 1 milione). Il consigliee delegato Luca Frangioni ha individuato tre importanti interventi che riguardano il Liceo Classico Delfico, il Di Poppa Rozzi e il Comi/Scientifico.Quello che ha il valore morale maggiore riguarda l’Istituto alberghiero di Piano Solare ‘Di…

Continua a leggere