Nuovo ospedale, ok della Regione: sì al project per i 141 milioni mancanti

La giunta ha deliberato la ripartizione dei fondi necessari per coprire i 265 milioni di costo: 124 sono già in ‘cassa’, per gli altri si ricorrerà al privato e ai crediti a lungo termine TERAMO – La giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Salute Nicoletta Verì, ha approvato oggi la delibera che dà il via all’iter per la realizzazione del nuovo ospedale di Teramo, definendo la ripartizione dei fondi disponibili e la compartecipazione della Regione. L’esecutivo regionale ha infatti recepito lo studio di fattibilità elaborato dalla Asl di Teramo per…

Continua a leggere

VIDEO E FOTO/ Di Giosia: “Mazzini ormai inadeguato, avrà un altro futuro sanitario”. Ecco il sito di Piano d’Accio

Come negli anni ’80 urge un passaggio di testimone tra strutture. Per il nuovo ospedale a Piano d’Accio (necessari 8 anni di lavori) la Regione individua altri 40 milioni di euro TERAMO – Chi si oppone alla costruzione di un nuovo ospedale dimentica la storia sanitaria di questa città, che negli anni ’80 portò alla realizzazione dell’attuale ospedale Mazzini perchè quello di viale Crucioli era diventato inadeguato per i tempi e per i passi avanti nell’organizzazione e nella tecnologia al servizio della sanità. Oggi è la stessa cosa: il Mazzini…

Continua a leggere

VIDEO/ I sindacati aperti al nuovo ospedale: “Per una risposta adeguata al bisogno dei cittadini”

Cgil, Cisl e Uil partecipano al Comitato ristretto: “Vogliamo capire le intenzioni della Asl” TERAMO – “Al di là di quello che vorrà fare la Regione con la nuova rete ospedaliera, è bene c he il territorio si organizzi per arrivare a una idea condivisa di sanità e di servizi sanitari alla gente”. E’ questo il parere dei rappresentanti sindacali presenti oggi alla riunione del Comitato ristretto dei sindaci sul rilancio della sanità in provincia di Teramo. C’erano Giovanni Timoteo della Cgil, Fabio Benintendi della Cisl e Fabrizio Truono della…

Continua a leggere

Il Mazzini non sarà il… nuovo Mazzini. E Di Giosia pensa al pronto soccorso pediatrico

Il direttore generale ‘chiude’ alla vecchia area per il nosocomio del futuro. C’è un altro project TERAMO – “Il confronto non deve impedire il buon andamento della pubblica amministrazione. L’ho già detto altre volte: se è volto a impedirmi che io faccia l’ospedale è inutile“. Idee chiare, e forse molto più decise delle precedenti volte in cui si è affrontato l’argomento, quelle esposte dal direttore generale Maurizio Di Giosia sulla nuova struttura sanitaria: Piano d’Accio e relativo progetto restano la zona ‘elettiva’, il Mazzini non sarà sicuramente la futura sede…

Continua a leggere

Imprenditori interessati a investire in sanità nell’area del Mazzini

Mentre il Coordinamento dei quartieri ribadisce il no all’ospedale a Piano d’Accio TERAMO – Proprio nelle ore in cui il Coordinamento dei Comitati di quartiere si riunisce e decide per azioni più incisive volte a spingere la volontà popolare al mantenimento dell’utilizzo dell’ospedale Mazzini nella location di Villa Mosca, il mondo imprenditoriale si muove per avviare investimenti sanitari nella stessa zona. Prende infatti sempre più corpo l’ipotesi della nascita di una struttura specialistica polivalente con laboratori e ambulatori, con tanto di residenza assistita per anziani, quale possibile progetto di rilancio…

Continua a leggere