Da Finori un altro ricorso al Tar: stavolta per il ‘no’ alla proroga della stagione estiva

Il gestore chiedeva di proseguire con l’apertura della cabinovia dopo il 23 settembre, date le condizioni meteo favorevoli, ma gli era stato rifiutato TERAMO – Un altro capitolo si aggiunge alla saga dei Prati di Tivo, dopo i recenti colpi di scena della mancata riconsegna degli impianti di risalita al proprietario, la Gran Sasso Teramano, da parte del gestore e custode Marco Finori: quest’ultimo ha depositato un altro ricorso al Tar Abruzzo, contro gli enti territoriali e tra questi anche il prefetto di Teramo, in particolare contro la decisione del…

Continua a leggere