Pasqua col Covid ma torna la Desolata, almeno in Duomo

Il vescovo ‘recupera’ la processione con una preghiera mariana all’alba. Invito ai giovani: “Trascorrete un sabato di silenzio” TERAMO – L’emergenza Covid cambia ma non cancella la tradizioni della Settimana santa, ma i fedeli dovranno adeguarsi a uno storico cambiamento: la processione della Desolata, che al mattino del venerdì santo riempiva le strade del centro storico con il suggestivo ed emozionante peregrinare della Madonna per le chiese in cerca del corpo del figlio Gesù, quest’anno si svolgerà in Cattedrale. Nel secondo anno consecutivo di restrizione Covid, il vescovo di Teramo-Atri,…

Continua a leggere