Il Siviglia Wear vuole dormire sonni tranquilli.

TERAMO – Dimenticare le sconfitte contro Cantù e Scafati e conquistare così fondamentali punti salvezza. Il Siviglia Wear Teramo è pronto per tornare in campo domani pomeriggio al Pala Scapriano dove riceverà la visita della Pierrel Capo D’Orlando. Per i biancorossi un impegno ostico che dovrà necessariamente portare punti in casa aprutina alla luce dei recenti brutti passi falsi commessi nelle ultime settimane. Sulla sponda opposta, invece, i paladini rappresentano una delle rivelazioni stagionali, con la storica partecipazione alla Final Eight ed i 28 punti sin qui totalizzati. Delle 14 vittorie sinora conseguite, ben sei sono state ottenute in esterna (Napoli, Milano, Scafati, Rieti, Varese e, l’ultima in ordine di tempo, maturata a Bologna con la Virtus), anche se la formazione guidata da Romeo Sacchetti, proviene da tre sconfitte consecutive fuori casa (Cantù, Treviso e Udine). Nonostante la partenza di Drake Diener, registratasi a metà febbraio, la Pierrel è squadra di qualità (con una media di 98.8 è seconda nella valutazione complessiva), che privilegia lo spettacolo e che ha tanti punti nelle mani (con una media che sfiora gli 87 punti è seconda in Serie A), grazie all’estro ed alla classe di Gianmarco Pozzecco – re degli assist quest’anno con una media di 6.5 per gara e terzo assoluto dalla lunetta con l’88% -, la solidità dei "lunghi" Rolando Howell – primo nel tiro dalla media distanza con il 68% – e Adam Wojicik, la completezza di Charles Wallace, centro capace di catturare 10 rimbalzi di media per gara e di tirare con il 40% da tre. Il tecnico teramano Bianchi è perfettamente consapevole della forza dell’avversario di turno: " Affrontiamo una squadra tosta che non a caso occupa il quinto posto in classifica. Sappiamo bene però di dover tornare al successo dopo un periodo un pò difficile. Avremo dalla nostra parte il pubblico del Pala Scapriano che sono sicuro ci supporterà per tutti i quaranta minuti di gara". Nel conteggio degli scontri diretti, sono i siciliani a guidare nella massima serie: tre i successi sinora maturati dagli orlandini (441-423 nella differenza punti), contro i due dei teramani. L’ultimo successo biancorosso, però, risale alla stagione 2005/06, quando l’allora Navigo.it si impose nel maggio ’06 in terra sicula. All’andata finì 96-76 a favore della Pierrel. Palla a due prevista per le ore 18.15 con direzione di gara affidata ai signori Pozzana di Udine, Chiari di Paese e Borrono di Corsico. In occasione del match di domani, la squadra biancorossa scenderà sul parquet indossando una maglia dedicata alla "Giornata Mondiale del Rene", con lo slogan "Nel mondo una persona su 10 ha un danno renale. Stanno bene i tuoi reni?". L’iniziativa, nata dalla collaborazione con l’Asl di Teramo, ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica relativamente al problema dell’insufficienza renale.

Leave a Comment