Compra lampadine a risparmio energetico "scontate"

PESCARA In coincidenza con l'imminente ritorno all'ora solare, Regione e Legambiente hanno inaugurato stamane la campagna regionale per il risparmio energetico 'Kyoto la luce che non consuma il pianeta'. In trenta punti vendita della grande distribuzione sparsi su tutto il territorio regionale i cittadini abruzzesi potranno acquistare lampadine 'ecorisparmiose', a minor consumo energetico (20 watt), con uno sconto di 3 euro, sostituendole alle lampadine tradizionali (100 watt). Per l'avvio della campagna di risparmio energetico saranno 46. 000 le lampadine disponibili per la riduzione dei consumi domestici di energia elettrica. La campagna promozionale per il risparmio energetico è stata presentata nella sede della Regione, in viale Bovio, a Pescara, dall'assessore all'Ambiente e all'Energia, Franco Caramanico e dal presidente di Legambiente Abruzzo, Antonio Ricci. Il risparmio energetico previsto per effetto della sostituzione delle lampadine a vantaggio dell'Abruzzo sarà di 3, 4 milioni di euro in un anno, per le famiglie abruzzesi il risparmio calcolato in bolletta sarà di 527. 000 euro annui, con il vantaggio ecologico di una riduzione di 1500 tonnellate all'anno di emissioni di anidride carbonica. 'Onoriamo i nostri impegni verso gli accordi di Kyoto con una campagna che riguarderà tutte le famiglie abruzzesi e l'Abruzzo, dopo la sperimentazione già compiuta dalla Lombardia, è la prima regione italiana a realizzare un programma di risparmio energetico su vasta scala'. L'assessore ha continuato ricordando che con questa campagna sul risparmio energetico la Regione intende offrire ai cittadini abruzzesi 'la consapevolezza che ognuno può fare la sua parte per frenare la febbre del pianeta e l'Abruzzo riducendo i suoi consumi si porrà in una posizione di vantaggio nel mercato energetico nazionale acquisendo i Certificati di Efficienza Energetica'. Per l'assessore il prossimo obiettivo sarà il Piano Energetico Regionale fondato sulla programmazione degli interventi, sull'uso razionale, sull'efficienza e la diffusione delle energie rinnovabili. Infine Caramanico ha ricordato che la Regione ha già avviato altre iniziative mirate al risparmio dell'energia e alla tutela dell'ambiente attraverso il bando pubblico per la sostituzione delle vecchie caldaie e con gli incentivi offerti per l'impianto di pannelli fotovoltaici

Leave a Comment