Mali di. . Regione

Un consiglio saltato, aspre critiche da Rifondazione, un 'caso Abruzzo' fantasma, il declassamento, la Sanità: mali di stagione o proprio endemici per la Regione? E' impossibile, chiaramente, dare risposte. Alcuni fanno delle illazioni, altri fantapolitica, qualcuno forse rimesta in un torbido che però, ai comuni Abruzzesi, non può che sfuggire. La sintesi di quanto sta succedendo in questi giorni è difficile, ma grosso modo è riconducibile a questo elenco di 'disagi'. Allora: il consiglio con il quale si doveva procedere all'approvazione degli aumenti è stato rinviato a domani. E' evidente che nel frattempo si ritiene possibile trovare un accordo. Ma Rifondazione si dimena sostenendo la necessità di ben altri chiarimenti prima di approvare nuove gabelle. E non è solo il partito di sinistra a criticare, perchè in molti (ovviamente prima tra tutti l'opposizione) parlano di nuove entrate nelle casse della Regione che non sarebbero state calcolate ne' destinate. A Del Turco domandano:'Soldi in più perchè e per che cosa'? Intanto la polemica politica Rifondazione la gioca anche sul tavolo romano con il 'caso Abruzzo' ma anche qui, ahinoi sembra che il Governatore non condivida addirittura la conoscenza dell'esistenza del 'caso'. Cioè: ma da quando e dove l'avete esplicitato che ce l'avete con me? Che fa Del Turco che non va? Fa troppo il Governatore e poco il Presidente, risponde Rifondazione che comunque in queste giornate ottiene risposte da Quarta, più che da Del Turco. Quest'ultimo assumerebbe troppe decisioni da solo, avrebbe cioè, dobbiamo necessariamente tentare l'interpretazione, comportamenti antidemocratici o almeno da grande accentratore. Questa però, nemmeno agli Abruzzesi comuni appare come una grande novità. Le caratteristiche personali di Del Turco sono note: forse addirittura dall'epoca del sindacato, sottilineate magari nel periodo dello scioglimento del P. S. I. Possibile che improvvisamente questi siano comportamenti inccettabili? Nessuno è in grado di mediare, tra tante belle e confermate esperienze politiche (anche con illustri ritorni)? Questo colpo di scena del declassamento da 'A' a A' decretato dall'agenzia di certificazione Standard e Poor's non è poi tanto colpo di scena, secondo Governatore e assessore al Bilancio (D'Amico) e i conti con questa nuova realtà sembra si possano fare. E l'assessore alla Sanità Mazzocca appare abbastanza sereno (per quanto l'impenetrabilità del volto consentano di interpretarlo) nonostante la stringente richiesta di Rifondazione di definitivo abbandano del privato a favore del consolidamento del pubblico. Certo, è vero anche che su tutto aleggia la questione della Fira, certo non risolta con un Consiglio dedicato, ma sin qui non pare ci siano problemi per i rappresentanti di maggioranza e minoranza, no? Forse, invece di chiamarli mali di Regione, questi momenti, andrebbero definiti 'momenti terapeutici di Regione', perchè è possibile che stia arrivando al pettine qualche nodo e che questo stia costringendo alla politica. Si, vuoi vedere che in Regione torna la dialettica politica? Tasse o no, se cos_ fosse sarebbe l'inizio comunque del miglioramento.

Leave a Comment