La Banca di Basciano apre a San Nicolò

TERAMO – La Banca di Credito Cooperativo di Basciano approda a San Nicolò. Oltre la sede centrale di Basciano, l’istituto di credito, si è allargato con le sedi di Isola del Gran Sasso e Castel Castagna fino ad arrivare all’inaugurazione di sabato della sede di Via Cristoforo Colombo. Con la nuova filiale di San Nicolò a Tordino, informa un comunicato,la BCC di Basciano intende coprire un territorio tra i più vivaci sotto il profilo economico dell’intera provincia e con ampi margini di crescita e di sviluppo. L’evento si aprirà con il saluto del presidente della Banca di Credito Cooperativo di Basciano, Carlo Di Camillo, che alla presenza del sindaco, Gianni Chiodi, illustrerà le caratteristiche e le potenzialità della banca che conta oltre 1000 soci e che abbraccia tutta la vallata del Vomano e del Mavone toccando ben 14 Comuni. “A fine 2007 – si legge nella nota – il patrimonio sociale si è attestato intorno ai 9.000.000 di euro; la raccolta complessiva si è aggirata sui 65.000.000 di euro e gli impieghi intorno ai 40.000.000 di euro”. “ I numeri parlano chiaro – questo il commento del presidente Carlo Di Camillo – la banca ha avuto un trend di crescita costante. Nel futuro si andrà avanti in questo modo, rispettando sempre i criteri di una sana e prudente gestione e tenendo ben presenti i valori distintivi della solidarietà e mutualità. La nostra azione continuerà a offrire servizi all’avanguardia, con tecnologie avanzate e personale di collaudata professionalità, avendo come obiettivo la crescita economica e sociale di tutto il territorio”.

Leave a Comment