Anoressia e bulimia in età infantile: un problema sempre più abruzzese

TERAMO – La prevenzione e la terapia dei disturbi alimentari nell’età evolutiva sono i temi al centro di congresso regionale della società italiana di Pediatria in programma sabato al Teatro comunale di Atri. Il congresso, informa una nota, è organizzato da Mario Di Pietro, direttore del dipartimento Materno-infantile della ASL di Teramo, e si concentra sui disturbi dell’alimentazione quali anoressia nervosa, bulimia nervosa e obesità, che costituiscono un problema di grande rilevanza nella società occidentale. L’Abruzzo, oltre ad essere la seconda regione in Italia per numero di bambini obesi, dopo la Campania, fa rilevare anche un numero crescente di pazienti con disturbi come bulimia e anoressia, che esordiscono in età sempre più precoce. Dunque, per i professionisti del settore, è fondamentale occuparsi della diagnosi, della cura e soprattutto della prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare in età evolutiva che, se trascurati, possono creare gravi complicanze per la salute, come le malattie cardiovascolari, epatiche o il diabete. Al convegno i pediatri, i neuropsichiatri infantili, gli psicologi, e i nutrizionisti più autorevoli a livello internazionale si confronteranno per definire le cause dei disturbi dell’alimentazione, ma anche le strategie per la prevenzione, la cura e la riabilitazione dei pazienti.
Particolarmente soddisfatto di ospitare nella sua Asl il congresso regionale di Pediatria è il direttore generale, Mario Molinari “Aver scelto la ASL di Teramo come sede del congresso, è di fatto il riconoscimento dell’importante lavoro che da sempre l’azienda sanitaria teramana svolge in questo campo. – ha dichiarato il direttore – Un lavoro e un impegno costanti da parte dei nostri specialisti del settore che sono stati riconosciuti a livello regionale anche con l’affidamento alla ASL di Teramo del “Centro Regionale di Fisiopatologia della Nutrizione” gestito da Paolo De Cristofaro e del “Centro Regionale di Auxologia e Nutrizione Pediatrica”, gestito da Mario Di Pietro.”

Leave a Comment