Il Comune di Teramo verso la carta d'identità elettronica

TERAMO – Il Comune di Teramo si prepara a rilasciare le carte di indentità elettroniche in attuazione alle politiche di e-government che prevedono di introdurre una progressiva digitalizzazione nei rapporti tra Stato e cittadino. A questo proposito l’assessore all’Anagrafe, Mirella Marchese, per reperire risorse utili a finanziarie l’istituzione della carta elettronica, indice un bando per l’individuazione di sponsor  a sostegno del progetto. La quota minima di adesione  pari a 3mila euro. Garantirà ai ai partner, per un periodo di 24 mesi, uno  spot pubblicitario della durata di 30 secondi su uno schermo posizionato all’interno  dell’ufficio anagrafe e permetterà all’amministrazione di erogare il servizio a “costo zero” per le casse comunali. ll documento di riconoscimento elettronico conterrà tutti i dati identificativi e le informazioni ufficiali relative alla persona e funzionerà anche come carta di servizi.
La Carta racchiuderà, memorizzate su un microchip e su una banda ottica, i dati personali, il codice fiscale, i dati di residenza, la cittadinanza, il codice numerico del comune di rilascio, la data del rilascio e di scadenza oltre alla firma del titolare, la fotografia, impronte digitali del dito indice della mano sinistra ed eventuale indicazione di non validità ai fini dell’espatrio.

Leave a Comment