Anziana uccisa in casa forse per rapina

CASTEL DI SANGRO – Uccisa in casa a botte probabilmente durante un tentativo di rapina, forse perchè ha tentato di ribellarsi. E’ accaduto a Castel di Sangro. La vittima è Neldes Vera Marzano, 83 anni. A scoprire l’omicidio è stato un nipote, vigile urbano del paese, che questa mattina era andato a trovare la zia, come faceva spesso. L’episodio, secondo una prima ricostruzione, avrebbe analogie con quelli avvenuti, sempre a Castel di Sangro, nel dicembre
scorso, quando due anziane furono aggredite in casa da un rapinatore. Una delle donne stava rientrando nella sua
abitazione quando un uomo la colpì con un pugno, obbligandola a consegnargli 200 euro e gioielli. Il giorno dopo un’altra 80enne fu aggredita – per un misero bottino di 15 euro – e costretta al ricovero in ospedale per fratture e contusioni. "Si è trattato molto probabilmente di omicidio. Stiamo facendo i necessari rilievi. Abbiamo disposto l’autopsia da cui attendiamo ulteriori riscontri" ha dichiarato all’Ansa il procuratore capo di Sulmona, Federico De Siervo, giunto sul luogo dell’omicidio insieme al sostituto Maria Teresa Leacche. Gli uomini del Ris, intanto, stanno effettuando i rilievi nell’appartamento della donna uccisa, al terzo piano di un condominio del centro storico di Castel di Sangro, a pochi metri dalla caserma dei carabinieri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment