Il Pd torna sull'Ici: "Troppi errori, il Comune rimedi"

TERAMO – Il Partito Democratico di Teramo torna a contestare le cartelle pazze dell’Ici e la politica dell’amministrazione comunale di Teramo e annuncia per sabato l’allestimento di banchetti informativi sugli accertamenti dell’imposta comunale oltre a una manifestazione pubbica che verrà convocata entro febbraio. “Chiediamo tasse giuste e servizi efficenti” ha dichiarato in conferenza stampa il segretario comunale del partito Alberto Melarangelo mentre il consigliere comunale Maurizio Verna annuncia la presentazione di quattro ordini del giorno nel prossimo Consiglio comunale utile. In particolare il Pd chiede che il sindaco e la Giunta si attivino per rimediare agli errori circa le richieste di pagamento dal 1 gennaio 2004 per quelle aree interessate dalle osservazioni a Piano regolatore e approvate ad agosto 2008. Tra gli ordini del giorno c’è inoltre la richiesta di ridefinire i valori delle aree soggette a Ici e di renderle più vicine a quelle di mercato. Infine Giovanni Cavallari è intervenuto sull’approvazione della variante di Giunta che fa retrocedere l’edificabilità di alcuni terreni. “Vigileremo affinché non ci sia il tentativo di trasportare la capacità edificatoria altrove e non entrino in gioco elementi urbanistici inaccettabili”.

Leave a Comment