Trasparenza amministrativa: promossi e bocciati

TERAMO – La Camera di Commercio di Teramo prima in Italia per trasparenza. A stabilirlo è la speciale “Bussola”, realizzata dal ministero della Funzione Pubblica, che prende in esame i siti web delle pubbliche amministrazioni. Pur non raggiungendo il massimo, 41 punti su 42 totali, l’Ente Camerate teramano è al primo posto in Italia tra le altre Camere di Commercio con una percentuale del 97,62% dei contenuti minimi previsti dalla legge. Bene anche il sito del Comune di Teramo, che recentemente ha subito un corposo restyling che guadagna 42 punti su 42, lo stesso dicasi per la Provincia. Benino anche la Regione Abruzzo, che si classifica quinta con 24 (su 41 punti) e il 58,54% dei contenuti. Male, invece, la Asl di Teramo, che si trova solo al 29° posto in Italia, con soli 3 punti su 42 e una percentuale del 6,8%. “Bocciata” in trasparenza anche l’Ater di Teramo, al sesto posto in classifica con 5 punti su 42 e l’11,90%. Meglio l’Università di Teramo, che si piazza all’11° posto tra gli Atenei italiani: 26 i punti raggiunti su 42, con il 61,90% dei contenuti minimi previsti.

Leave a Comment