"Silvi Bellissima" dice no ai pennelli antierosione

SILVI – I consiglieri di minoranza (Movimento Civico "Silvi Bellissima") Michele Cassone ed Enzo D’’Isidoro ribadiscono la loro contrarietà al progetto per la realizzazione dei pennelli anti-erosione lungo la costa di Silvi. Il no all’intervento è motivato dall’impatto che avrebbe l’operazione, a differenza di tecniche e progetti alternativi già utilizzati in Italia o all’estero. "Quello dei pennelli è un progetto fortemente impattante per la bellezza della nostra costa e per la qualità delle nostre acque – affermano il capogruppo Cassone e il consigliere D’’Isidoro –- già compromesse dalle note criticità legate al sistema fognario. L’iniziativa trova l’altro contrari anche balneatori, operatori turistici e cittadini". Tra le tecniche alternative suggerite dal movimento civico ci sono il posizionamento, direttamente sul fondale e completamente sommersi, di particolari manufatti artificiali "in grado di contrastare l’erosione della spiaggia senza alcun impatto visivo ed anche in grado di favorire il ripopolamento ittico". Di qui la richiesta al sindaco Francesco Comignani di "essere coerente coerente con quanto da lui stesso affermato in campagna elettorale e di continuare a opporsi al progetto dei pennelli lungo la costa di Silvi". Il movimento civico promuoverà a settembre un incontro pubblico per illustrare alcune delle soluzioni alternative per combattere l’erosione della costa.

Leave a Comment