Utilizzo infermieri di Etjca, l'Ipasvi alla Asl: «Rispetti le procedure»

TERAMO – Critiche nei confronti della Asl di Teramo, per la gestione del personale infermieristico assegnato ai reparti attraverso l’agenzia interinale Etjca, sono state espresse dal Collegio Ipasvi della Provincia di Teramo. Gli infermieri teramani riferiscono delle numerose segnalazioni ricevute «sul continuo spostamento di personale paramedico, neoassunto con contratti a tempo determinato, da un reparto all’altro a seconda delle necessità del momento dettate dalla carenza del personale, acuita nei mesi estivi per le ferie». Il presidente Cristian Pediconi, lamenta che questo atteggiamento «non permette soprattutto ai giovani colleghi, di acquisire la dovuta esperienza professionale e rischia di non fornire un’adeguata assistenza ai pazienti». Rispettando la decisione di esternalizzazione del servizio, gli infermieri dell’Ipasvi «chiedono tuttavia che vengano rispettati i giusti criteri nell’assegnazione degli infermieri ai reparti, in modo tale che l’assistenza non venga stravolta e senza arrecare rischi alla salute dei cittadini. Venga in sostanza osservata – chiede l’Ipasvi – la procedura aziendale sottoscritta a febbraio che individua i criteri per l’inserimento del personale neoassunto che riguarda anche i dipendenti a tempo determinato e i prestatori di lavoro nell’ambito di un contratto di somministrazione di lavoro».

Leave a Comment