D'Alfonso replica: «Cratere mitizzato, solo per Civitella 25 milioni per le frane»

L’AQUILA – «Siamo pienamente soddisfatti della consistenza normativa e finanziaria del decreto governativo sul sisma e sul maltempo», ha replicato in Consiglio regionale, al centrodestra, il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, che ha parlato di «mitizzazione del cratere», facendo significare che potrebbe essere superfluo l’inserimento o meno di un comune, perché in questo caso ci sarà un “omologo trattamento tra frane e terremoto, saranno riconosciuti 20 milioni per danni indiretti, tipo il turismo, mentre per la sola Civitella del Tronto interessata dalle frane, ci sono 25 milioni». Per D’Alfonso quindi essere inseriti direttamente o meno nel cratere sismico non comporta minori diritti o minori risorse. I comuni interessati dal decreto sul cratere sono 21 con 110 mila abitanti, la località più colpita dal sisma in Abruzzo è Campotosto, e «con l’ordinanza maltempo per l’Abruzzo potrebbero essere disponibili altri 100 milioni di euro».

Leave a Comment