Sorpreso a smontare una Punto in sosta: arrestato

ROSETO – I carabinieri della stazione di Roseto hanno arrestato per furto aggravato su alcune auto in sosta un 33enne del posto, Emanuele Di Carlo. I militari erano in servizio di controllo rinforzato dopo la lunga serie di furti ma anche di danneggiamenti di autovetture e hanno notato il giovane aggirarsi tra le macchine in sostanei pressi del supermercato Oasi: stava smontando uno specchietto retrovisore da una Fiat Punto. E’ stato bloccato e trovato in possesso di altri accessori precedentemente rubati da altre macchine in sosta. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno anche accertato che poco prima, dopoaver cenato senza pagare, aveva anche cercato di forzare il registratore di cassa del ristorante, non riuscendovi per la reazione del proprietario.  Di Carlo è stato arrestato e messo ai domiciliari,  in attesa dell’udienza di convaldia.
Nel corso della stessa operazione gli uomini dell’Arma diretti dal capitano Domenico Calore, hanno hanno bloccato tre pugliesi, che sono stati denunciati a piede libero per possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli. I tre, residenti a Bitonto (Bari), si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcune auto parcheggiate a Scerne di Pineto. Nella perquisizione dell’auto su cui viaggiavano hanno rinvenuto attrezzi da scasso, sette centraline per autovetture, un jammer che si usa per neutralizzare i sistemi di allarme. Nei confronti di tre è stato proposto il foglio di via obbligatorio dalla provincia di Teramo.

Leave a Comment